Motor Show Bologna 2016

Tesla Model S 2016: il restyling porta una nuova faccia [FOTO]

Tesla Model S 2016: il restyling porta una nuova faccia [FOTO]
da in Auto 2016, Auto Elettriche, Auto nuove, Berline, Restyling, Tesla
Ultimo aggiornamento: Mercoledì 09/11/2016 18:40

    Anche se ha fatto un gran parlare di sé la nuova Tesla Model 3, la nuova elettrica americana dal prezzo “popolare”, da Palo Alto hanno deciso di sfruttare il momento di grande popolarità del marchio per annunciare un’altra novità. In questo caso stiamo parlando della Tesla Model S 2016, restyling della celebre berlina coupé entrata in produzione nel 2013. Un facelift di metà carriera che non ne stravolge le forme, ma allo stesso tempo riesce a creare un family feeling piuttosto marcato con le recenti Model X e Model 3. Questo discorso riguarda in particolare il frontale, dove il nuovo paraurti include una mascherina decisamente più sottile, lasciando buona parte del muso chiusa, in tinta con la carrozzeria.

    Del resto essendo un’auto elettrica la gestione delle prese d’aria può anche essere piuttosto diversa rispetto a quelle delle vetture comuni, alimentate con motori a combustione interna. Proseguendo è nuovo anche lo sguardo, composto dai gruppi ottici con luci a LED leggermente ridisegnati. Spostandoci all’interno ci sono adesso numerose novità per quanto riguarda gli accessori, come ad esempio i sedili disponibili anche con l’opzione di riscaldamento e ventilazione. Di serie, invece, il cliente troverà una ricca dotazione: sensore pioggia, connettività Bluetooth, porta USB, telecamera posteriore, navigatore satellitare ed altro ancora. Notevole anche l’aggiornamento dell’infotainment, adesso con display da 17 pollici. La gamma si compone di varie versioni. Quella d’accesso è la Tesla Model S 60, con motore elettrico da 320 cavalli, capace di accelerare da 0 a 100 km/h in 5,8 secondi e di raggiungere una velocità massima di 210 km/h. C’è poi la Model S 60D con doppio propulsore elettrico, per una potenza di 322 cavalli trasmessi a tutte e quattro le ruote. In questa variante la velocità massima resta di 210 km/h, ma l’accelerazione da 0 a 100 km/h avviene in 5,4 secondi. L’autonomia dichiarata per la 60 è di 400 km, mentre per la 60D si parla di 408. Lo step intermedio lo rappresenta la Tesla Model S 75 e 75D con il medesimo propulsore e potenza della 60 e 60D, così come le prestazioni. L’autonomia passa però a 480 chilometri per la 75 e 490 chilometri per la 75D. C’è poi la 90D da 422 cavalli, che accelera da 0 a 100 km/h in 4,4 secondi, raggiunge una velocità massima di 250 km/h e può fare fino a 557 km con una ricarica completa delle batterie. Il top di gamma è rappresentato dalla Tesla Model S P90D con doppio motore elettrico per una potenza massima di 469 cavalli. Tutto questo si traduce in prestazioni davvero notevoli: velocità massima di 250 km/h e accelerazione da 0 a 100 km/h in 3,3 secondi. Alcune novità al sistema di ricarica, infine, riducono i tempi necessari per fare il pieno di energia. Model S P100D. E’ la top di gamma della berlina di lusso elettrica americana. Ha un motore da 539 cavalli, assicura una velocita’ massima di 250 chilometri orari autolimitati e scatta da 0 a 100 in 2,7 secondi e la Casa madre assicura un’autonomia di 613 chilometri ma a patto che si viaggi a velocita’ costante con il piede appena appoggiato sull’acceleratore e senza climatizzatore ne’ riscaldamento accesi.

    La berlina elettrica statunitense presenta un ricco equipaggiamento di serie. Sin dalla “70″ troviamo attacchi isofix, cruise control con radar di distanza e frenata automatica, dispositivo di mantenimento della corsia di marcia, chiave elettronica, fari bi-led con abbaglianti assistiti, fendinebbia, navigatore satellitare, radio con lettore Cd, Mp3, Mp4, presa Usb e connessione Bluetooth, retrovisori con monitoraggio dell’angolo cieco posteriore, sedili anteriori elettrici riscaldabili e quello del conducente con la memoria, sedile posteriore frazionato, sensori di parcheggio anteriori e posteriori con telecamera posteriore e park assist, sterzo a demoltiplicazione variabile e telecamera anteriore con visualizzazione dei limiti di velocità.

    La Model S 2016 può arricchirsi ancor di più aggiungendo l’Hi-Fi con 12 altoparlanti a 2.800 Euro, inserti in legno pregiato a 850 Euro o in carbonio a 1.150 Euro, pneumatici M+S di 19 pollici a 2.900 Euro o da 21 pollici a 7.500 Euro, sedili di nuova generazione a 2.800 Euro, posteriori terza fila di dimensioni ridotte a 3.400 Euro, sospensioni attive a 2.800 Euro di serie per la P100D, spoiler in carbonio a 1.150 Euro per P90D e P100D, tetto panoramico a 1.700 Euro e vernice metallizzata a 1.150 Euro o micalizzata a 1.700 Euro. Quattro in tutto i pacchetti disponibili: c’è il Clima sottozero a 1.150 Euro, Upgrade caricatore 16,5 kW a 1.700 Euro ed il Premium da 3.400 Euro fino ad un massimo di 4.000 Euro per le 90D, P90D e P100D.

    Elettrica: Tesla Model S 60 320 cavalli 78.600 Euro Tesla Model S 60D 322 cavalli 84.300 Euro Tesla Model S 75 320 cavalli 88.200 Euro Tesla Model S 75D 322 cavalli 93.900 Euro Tesla Model S 90D 422 cavalli 104.700 Euro Tesla Model S P90D 469 cavalli Performance 130.200 Euro Tesla Model S P100D 539 cavalli 130.200 Euro

    867

    Motor Show Bologna 2016

    ARTICOLI CORRELATI