Incentivi auto, anche Milano punta sulle auto green

Il Comune di Milano ha deciso di istituire un fondo da 5 milioni di euro per gli incentivi: ecco funzionano e a chi spettano

Incentivi ed ecobonus per l'elettrico: perché sono già esauriti?

Foto Unsplash | CHUTTERSNAP

Gli ecoincentivi auto rappresentano la soluzione migliore scelta dal Governo per cercare di diffondere le auto elettriche in Italia: da adesso, però, anche il comune di Milano ha deciso di concedere degli incentivi agli abitanti del capoluogo lombardo. La giunta guidata dal sindaco Sala ha infatti approvato sussidi per l’acquisto di auto definite “a basso impatto ambientale”, stanziando un fondo di 5 milioni di euro, così suddivisi: 3 milioni dedicati ai privati cittadini e 2 alle imprese. Una cifra superiore a quello del 2021, quando in totale i milioni furono 3.

Come funzionano gli incentivi

Gli incentivi del comune di Milano sono destinati a che decide di acquistare un veicolo “ad alimentazione elettrica, ibrida o a benzina”, con prezzo non superiore ai 45.000 euro rottamandone uno vecchio. Così facendo si potrà avere diritto al contributo comunale.Gli incentivi del Comune di Milano saranno calcolati in base all’ISEE (Indicatore della Situazione Economica Equivalente) con l’importo del contributo maggiorato per i redditi più bassi: si parte da un’ISEE di 12 mila per una maggiorazione del 30% scendendo al 25% per la fascia tra 12 mila e 15 mila fino al 20% per quella tra 15 mila e 20 mila.

Anche le moto elettriche rientrano nel giro, con contributo pari al 60% del prezzo totale e non superiori ai 3.000 euro. Gli incentivi auto del Comune di Milano saranno attivi fino a esaurimento fondi e non oltre il 31 dicembre 2022, con valore retroattivo per veicoli acquistati dal primo gennaio 2022.

Parole di Matteo Vana

Laureato in Editoria e Giornalismo, ha iniziato a muovere i primi passi con calcio e motori, due passioni delle quali ha fatto un lavoro. Pubblicista dal 2014, ama lo sport, i viaggi e i fumetti