Alfa Romeo Mito: nuovo cambio a doppia frizione

La Alfa Romeo Mito non è la prima vettura italiana ad utilizzare il n uovo cambio a doppia frizione, poi toccherà a modelli con il marchio Fiat e, successivamente, dovrebbe essere la volta dell'Alfa Romeo Giulia

da , il

    Alfa Romeo Mito

    Anche Fiat e per la precisione Alfa Romeo si convertità al cambio a doppia frizione che troverà posto direttamente nell?Alfa Romeo Mito.

    Due le aziende deputata a produrre questo particolare sistema, la Fiat Powertrain e la Borg Warner e si tratterà di un cambio a sei marce a due frizioni.

    Interessante è anche il fatto che il cambio parteciperà attivamente anche alla riduzione dei consumi di carburante grazie alla trasmissione DualTronic.

    Ma la Alfa Romeo Mito non è che la prima delle vetture ad utilizzare questo innovativo cambio, poi toccherà a modelli con il marchio Fiat, a partire dal prossimo anno, che si doteranno di quello che si chiamerà tecnicamente DDC così come, restando nella Casa di Arese, ricordiamo che tale innovativo cambio a doppio frizione dovrebbe trovare posto anche in Alfa Romeo Giulia, la vettura di prossima commercializzazione che la Casa vorrebbe presto sul mercato.

    La nuova Giulia, pur riprendendo le dimensioni della 159 dovrebbe essere più confortevole e comoda al suo interno. Dalla vettura deriveranno anche versioni station wagon, cabrio e coupè, tutti con motori benzina e diesel commonrail turbo e biturbo a 4 e 6 cilindri con l?aggiunta di una più prestante versione GTA a 6 cilindri biturbo, tutti a trazione anteriore o integrale; nessuna possibilità pare per la trazione posteriore.

    La nuova Giulia, o comunque la si chiami, sarà sul mercato non prima del 2010, se non addirittura, nel 2011 .