NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Alfa Romeo Spider in un tour siciliano

Alfa Romeo Spider in un tour siciliano

Le emozioni alla guida di una vettura unica in una cornice, quella siciliana, abituata ai tour delle auto da competizione, la spider della Casa del Biscione ha tutte le carte in regola per mantenere alto il blasone

da in Alfa Romeo, Alfa Romeo Spider, Auto nuove, Cabrio e spider
Ultimo aggiornamento:

    ALFA SPIDER

    Fra filari di viti inframmezzate qua e là da rari arbusti di erba spontanea e fichi d’india, sotto l’indomabile afa siciliana, sulle strade che portano da Trapani a Marsala, è stata provata la nuova Alfa Romeo Spider.

    Un’occasione per poter apprezzare l’ebbrezza di una guida sportiva e sicura al contempo, affascinati da linee filanti che si devono al Centro Stile Alfa Romeo e Pininfarina insieme, in una tradizione che continua da mezzo secolo, con le prime spider della Casa del Biscione, fra Duetto e Giulietta, anni 50 e 60.

    Bella in tutto, Alfa Spider, riconoscibile al family Styling Alfa, dallo scudetto anteriore, alle fiancate morbide in un misto di eleganza e sportività insieme a quella leggerezza che contraddistingue questo tipo di auto.

    Ma è alla guida che si apprezza a pieno il piacere unico di condurre una vettura del genere, ma prima ancora di schiacciare il pedale dell’acceleratore, l’accoglienza a bordo è sublime, fra tessuti e materiali di prim’ordine, con una dotazione di serie da far invidia ad una limousine, si va dal climatizzatore bi-zona, al cruise control, al navigatore satellitare, al potente impianto radio/CD/MP3 con comandi al volante.

    Poi si passa alla guida vera e propria, col rombo dei propulsori, dalle versioni Q4 integrale, alla 3,2 litri 6 cilindri, capace di sprigionare ben 260 cavalli di potenza, oppure al 2,2 litri JTS, da 185 cavalli, tutte con cambio a 6 marce manuale col temperamento sportivo.

    Ed è proprio in quei tornanti, in quelle discese caratterizzate da false salite e ripidi pendii, che si apprezza l’elasticità dei motori e la precisione del cambio, la prontezza e la robustezza dei freni e la sicurezza di una trazione che mantiene inalterato, in qualsiasi impiego, l’assetto dell’auto.

    E, a proposito di sicurezza, non passano inosservati tutti i dispositivi atti a garantire la massima affidabilità di Alfa Spider in ogni condizione di impiego, grazie anche all’elettronica che entra a far parte della vettura con i suoi innegabili benefici. Questo e tutto quanto fa parte di Alfa Spider, han contribuito ad insignire col prestigioso titolo di “Cabrio of the Year 2006 “ all’ultimo Salone dell’auto di Ginevra la prestigiosissima spider italiana la cui produzione prevista dalla Casa di Arese, consiste in 20.000 esemplari prodotti soltanto per il primo anno.

    Il viaggio fra Trapani e Marsala,è terminato, ma Alfa Spider, nella lucentezza delle sue forme, ruggisce al tocco dell’acceleratore per nulla sfiancata dai percorsi e da una guida in parte sfibrante, pronta a cimentarsi per tantissimo tempo in ogni tipo di impiego per la felicità di chi ha la fortuna di possederla.

    481

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Alfa RomeoAlfa Romeo SpiderAuto nuoveCabrio e spider
    PIÙ POPOLARI