Auto di lusso e dichiarazioni dei redditi, “piccola” incongruenza

Auto di lusso e dichiarazioni dei redditi, “piccola” incongruenza

Secondo quanto riportato da Repubblica, le vendite di auto di lusso in Italia sono sensibilmente superiori alle aspettative dipinte dal fisco

da in Auto di lusso, Curiosità Auto, Mondo auto
Ultimo aggiornamento:

    auto di lusso

    Repubblica svela i segreti dei contribuenti italiani. A disseppellirli, le vendite delle auto di lusso in Italia, che non collimano con le dichiarazioni dei redditi presentate all’erario. La Malitalia non ci stupisce affatto. Parliamo di un paese dove i titolari delle case popolari girano con una Porsche Boxster nuova fiammante, dove si mangia aragosta, si vive in 22 metri quadri con la famiglia allargata (altrimenti niente casa!) e si dichiara il 5% dei redditi percepiti, volendo essere ottimisti.

    Nel 2009 gli italiani hanno acquistato 620 Ferrari, 151 Lamborghini, 180.000 vetture di altri marchi blasonati, come Mercedes, Audi e Bmw. Nel mondo, siamo il secondo paese nelle vendite di Ferrari e Lamborghini, il terzo tra gli importatori delle principali tedesche, Mercedes e Bmw.

    In tutto, le auto di lusso entrate a far parte dei nostri garage l’anno scorso sono state 206.000. Il prezzo medio pagato per averle è stato di 103.000. Fin qui, tutto a posto.

    Gli italiani hanno gusto, se non fosse che non se lo potrebbero proprio permettere. Solo 76.000 individui hanno dichiarato al fisco un reddito annuale uguale o superiore a 200.000 euro lordi, solo 76.000 famiglie potrebbero permettersi di acquistare un’auto di lusso con quel prezzo medio.

    Come mai allora tante vetture a fronte di così pochi contribuenti effettivamente benestanti? La metà delle auto di lusso commercializzate non avrebbero dovuto essere acquistate per mancanza di fondi. Pochi, troppo pochi, anche gli italiani che hanno dichiarato 100.000 euro l’anno di reddito per giustificare una domanda di beni di lusso così florida. E strafiamo anche con le vetture “normali”, posizionandoci secondi nell’acquisto di automobili, secondi in Europa dopo la Germania. Peccato che le nostre auto siano quasi tutte importate.

    325

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Auto di lussoCuriosità AutoMondo auto
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI