Bmw Serie 7: anteprima

Bmw Serie 7: anteprima

Complice l'atmosfera di una città stupenda come Dresda, la nuova BMW Serie 7 da sfoggio di tutta la propria bellezza e della maestosità di cui è capace

da in Anteprima auto, Auto 2008, Berline, Bmw, Bmw Serie 7, Salone di Parigi 2016
Ultimo aggiornamento:

    Fra vecchio e nuovo di una città risorta non con poche difficoltà dall’ultimo conflitto bellico, Dresda, capitale della Sassonia, fa da cornice coi riverberi del corso del fiume Elba e i capolavori artistici ed architettonici del centro storico, definito la Firenze dell’Elba, alla nuovissima BMW Serie 7, l’ammiraglia del marchio giunta con questo modello alla sua quinta generazione.

    Basta una rapida occhiata per capire immediatamente che ci troviamo di fronte ad un’auto con l’aria da prima della classe, anche nei confronti della concorrenza, ma la nuova Serie 7 lo fa stavolta in maniera discreta, consapevole che il pubblico che la sceglierà lo farà anche in funzione della riservatezza che l’auto sarà stata in grado di trasmettere; dunque, non un design provocatorio con orpelli inutili e sconvenienti, molto meglio la pulizia delle forme che proprio in questo modello assumono aspetti persino rassicuranti, poca aggressività, quel pizzico di sportività che non guasta mai, linee dinamiche; e questa è la nuova Bmw Serie 7.

    La vettura insomma si presenta bene, la linea è armonica e congloba al meglio i tre volumi che la caratterizzano, così come anche i particolari ad esempio i gruppi ottici posteriori a L ci trasmettono quel tocco di sportività che mai guasta anche in auto col piglio dell’ammiraglia.

    L’interno è un’altra storia, se nella conformazione esterna di un’auto, considerato il rango cui appartiene la nuova BMW Serie 7, ci si può permettere qualche capriccio, pur nella complessiva sobrietà, l’abitacolo di un’auto ai vertici per segmento non può che essere al top per lusso e dotazioni che nel caso della nuova Serie 7, fra l’altro, che beneficia anche di maggiori spazi viste le maggiori dimensioni rispetto alla precedente versione c’è stato modo di sbizzarrirsi nella scelta dei materiali, nelle rifiniture, nella dotazione ai massimi livelli; insomma, la nuova Serie 7 è quella che si definisce il classico salotto viaggiante.
    Per quanto concerne invece i motori, in BMW Serie 7 ritroviamo due propulsori benzina ed un diesel, si parte dall’otto cilindri di 4,4 litri di cilindrata Twin Turbo iniezione diretta in grado di erogare ben 407 cavalli di potenza, oppure è possibile scegliere il 6 cilindri bi-turbo da 326 cavalli di potenza. Inedito è invece il 3,0 litri di cilindrata a sei cilindri commonrail da 245 cavalli di potenza caratterizzato da minori consumi rispetto al passato e più ridotte emissioni inquinanti.

    Tre gli allestimenti, Eletta, Futura ed Eccelsa, tutti personalizzabili in base alla richiesta del cliente. La nuova BMW Serie 7 sarà in vendita a partire dal mese di novembre, non prima di esser passata al Salone di Parigi,con prezzi che partono da 76.500 fino a giungere a 110.000 euro.

    464

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Anteprima autoAuto 2008BerlineBmwBmw Serie 7Salone di Parigi 2016
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI