Bugatti Veyron Grand Sport: pronta al debutto

Bugatti Veyron Grand Sport: pronta al debutto

La Bugatti Veyron Grand Sport è la versione più esclusiva della vettura che fino adesso resta la più veloce e forse costosa al mondo e segue un periodo di prova tenutosi a Cannes per mostrasi al pubblico da cui ricevere, fra l’altro, eventuali suggerimenti per migliorare le performance della vettura sportiva per eccellenza

da in Anteprima auto, Auto 2009, Auto sportive, Bugatti, Bugatti Veyron
Ultimo aggiornamento:

    Ne potremo vedere massimo 150 esemplari, tutti esclusivi e belli, anche se sarà impossibile comprarli non solo visto il prezzo quanto per il fatto che tutti gli esemplari di questa supercar sono andati via come l’acqua, tutti prenotati, però almeno facciamo felici i nostri occhi ammirando il passaggio per strada della Bugatti Veyron 16.4 Grand Sport.

    La Bugatti Veyron Grand Sport è la versione più esclusiva della vettura che fino adesso resta la più veloce e forse costosa al mondo e segue un periodo di prova tenutosi a Cannes per mostrasi al pubblico da cui ricevere, fra l’altro, eventuali suggerimenti per migliorare le performance della vettura sportiva per eccellenza.

    Per meglio comprendere il valore quasi storico di quest’auto si pensi soltanto che il primo esemplare numerato, come del resto anche le successive 149 unità, è stato venduto all’asta a quasi tre milioni di dollari durante il Concorso d’Eleganza di Pebble Beach, un prezzo stratosferico se si pensa che di listino agli afficionados del marchio Bugatti che già nel passato avevano scelto la storica marca, la vettura è stata venduta a un milione e quattrocentomila euro.

    Detto ciò, vediamo di scoprire questa supercar dei giorni nostri indicando da subito che parliamo di un’auto capace di una velocità massima di 407 km/h che scendono a 360 orari se si viaggia, capelli al vento; insomma fra le roadster più veloci oggi in circolazione.

    E, poiché si parla di una roadster diciamo subito che, come si vede dalle immagini parliamo di un’auto che si dota di un tettuccio in lamiera cui è possibile agire solamente manualmente; insomma, una soluzione arcaica? Sentite cosa dice Georges Keller – capo della comunicazione di Bugatti ; “per poter realizzare una variante roadster della Veyron, la scelta della tipologia Targa è stata obbligata dal fatto di non sconvolgere le condizioni di messa in sicurezza della vettura”.

    336

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Anteprima autoAuto 2009Auto sportiveBugattiBugatti Veyron
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI