Dacia Logan poco affidabile secondo TUV

La Dacia Logan sarebbe una vettura poco affidabile e mal costruita, niente più che un'auto a buon mercato

da , il

    dacia logan tuv

    La Dacia Logan, auto low-cost prodotta dalla sorella rumena del gruppo Renault, ha dato del filo da torcere alle case costruttrici tradizionali, soprattutto alle tedesche, nel segmento delle berline classiche. In un periodo di crisi economica vetture come la Logan hanno offerto ai consumatori un’alternativa concreta, affidabile ed economica. Non la pensa così l’associazione di valutazione tedesca TUV che nel suo rapporto annuale, pubblicato da Auto Bild, ha definito la berlina rumena «nient’altro che un’auto a buon mercato».

    Secondo TUV la Dacia Logan è una vettura poco affidabile ed economica nel senso negativo del termine. Per fortuna dell’azienda rumena i clienti non sembrano pensarla così: in questi anni di recessione la parola “economico” ha assunto un significato assolutamente positivo ed è diventata quasi sinonimo di “desiderabile”.

    La prova di ciò sta nel fatto che gli stessi cittadini tedeschi hanno premiato la berlina rumena con una mole di vendite notevole, in grado di intaccare il mercato tanto caro alle case costruttrici domestiche. Una battaglia che non si è combattuta, ovviamente, sulle prestazioni o sulla qualità di costruzione, ma solo sui prezzi.

    Secondo TUV la Logan avrebbe problemi di assetto, perdite d’olio, un motore rumoroso; sarebbe male assemblata e non avendo gli airbag laterali anche poco sicura, per non parlare della mancanza di ESP. Insomma, un vero disastro: andatelo a spiegare ai 135.000 tedeschi che l’hanno comprata.