Fiat: vicini alla conclusione i problemi a Termini Imerese

Fiat: vicini alla conclusione i problemi a Termini Imerese
da in Fiat, Fiat 500, Lancia Ypsilon
Ultimo aggiornamento:

    Forse superati i problemi di Fiat a Termini Imerese

    Forse, potranno dormire sonni più tranquilli i tanti dipendenti Fiat di Termini Imprese, in provincia di Palermo, che negli ultimi tempi erano stati al centro di vicende che paventavano la possibilità di ridurre il numero di maestranze a seguito di problematiche organizzative all’interno dei reparti dello stabilimento.

    Del resto, i numeri parlano chiaro, Termini Imerese ha costi di produzione troppo alti per il marchio torinese, se si pensa che ogni auto prodotta lì,costa circa 1.000 euro in più che altrove e, dunque, senza un piano industriale adeguato, la crisi per questa unità produttiva resta, a causa dei maggiori costi rappresentati, soprattutto in ambito ai trasporti, vista la distanza con la sede Fiat.

    Per cercare di ridurre la difficoltà occorre un piano industriale che superi questo gap con la produzione, presso Termini Imerese, di altre vetture, oltre la Lancia Ipsilon, attualmente prodotta nello stabilimento siciliano, cui potrebbe aggiungersi la Fiat Panda e la nuova 500. Ma si parla di inserire nello stesso stabilimento anche le linee produttive di altri marchi, come Mercedes, che potrebbero fare superare del tutto al crisi dell’industria automobilistica italiana.

    Questo, insieme ai ritmi di produzione che Sergio Marchionne, amministratore delegato Fiat, vorrebbe aumentati, potrebbe risolvere, definitivamente, la crisi di Fiat a Termini Imerese.Staremo a vedere.

    284

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN FiatFiat 500Lancia Ypsilon
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI