Ford Focus, al debutto la versione per neopatentati

I neopatentati secondo le nuove norme devono guidare delle auto meno potenti, ecco perchè le case automobilistiche si adeguano a questa legge e propongono delle vetture depotenziate, come Ford che presenta la Ford Focus per neopatentati

da , il

    ford focus neopatentati

    Anche la Ford Focus è tra le circa 550 auto che il mercato offre ai neopatentati che, in base alla nuova norma del codice della strada, entrata in vigore il 9 febbraio, possono guidare vetture meno potenti. Per questo motivo alcune case automobilistiche hanno realizzato modelli adatti alle nuove regole. La Ford ha così lanciato la nuova Focus in versione meno potente a 95 Cv della 1.6 TDCi che è disponibile sia cinque porte che station wagon, ed è configurabile con allestimenti Titanium e con tutta la gamma di accessori ed optional.

    L’auto ha ricevuto molti riconoscimenti per le tecnologie di sicurezza disponibili a bordo, come il sistema automatico di frenata in città, il sistema di livello di attenzione del conducente, il sistema di rilevamento veicoli nella zona d’ombra, il segnalatore di monitoraggio della segnaletica orizzontale e il sistema di mantenimento della corsia di marcia, oltre al controllo automatico della trazione, agli abbaglianti automatici e ad altri sistemi avanzati.

    La casa automobilistica americana ha pensato anche ad altre tecnologie, come quelle che eliminano due delle principali fonti di problemi alla guida come l’assistenza alla partenza in salita, che evita che il veicolo arretri durante le partenze in salita e il sistema di parcheggio semiautomatico che facilita le manovre di parcheggio in parallelo.

    Per favorire uno stile di guida pulito e conveniente il computer di bordo, con la funzione EcoMode, analizza quanto lo stile di guida è eco-friendly e comunica al guidatore la valutazione e i consigli per migliorare. Il motore Duratorq 1.6 TDCi è in grado di contenere i consumi a 4.2 l/Km, e le emissioni di CO2 ad appena 109 g/km.