Lamborghini prima in Italia con certificazione ISO 50001

Lamborghini prima in Italia con certificazione ISO 50001

Lamborghini ha ottenuto la certificazione ISO 50001 per l'impegno nella gestione energetica delle proprie attività

da in Auto sportive, Lamborghini, Mondo auto, Supercar
Ultimo aggiornamento:

    lamborghini aventador lp700 4

    Automobili Lamborghini ha annunciato di aver ottenuto, prima tra le case costruttrici italiane, la certificazione ISO 50001. Questo attestato conferma l’attenzione dell’azienda verso il miglioramento delle prestazioni energetiche sotto ogni aspetto: dalla progettazione allo sviluppo, dal design all’assemblaggio delle auto sportive e delle supercar del marchio. In particolare si fa riferimento alla realizzazione, al montaggio ed alla finitura della monoscocca in fibra di carbonio della nuova Lamborghini Aventador ed alle attività di assistenza e di gestione energetica degli impianti.

    Stephan Winkelmann, presidente ed amministratore delegato di Lamborghini, ha affermato: «Siamo davvero orgogliosi di avere ottenuto la certificazione ISO 50001, che consolida l’impegno di Lamborghini in tema di sostenibilità ambientale ed efficienza energetica. Stiamo inoltre portando avanti azioni e progetti che porteranno lo stabilimento a essere neutrale in termini di emissioni di CO2 entro il 2015».

    L’obiettivo dichiarato da Automobili Lamborghini è di riuscire a ridurre l’impatto ambientale delle proprie attività del 35% entro il 2015. In questo senso lo standard ISO è, secondo l’azienda, lo strumento più adatto per monitorare i propri progressi.

    «La tutela dell’ambiente è da sempre al centro delle attività di DNV Business Assurance – ha affermato Massimo Berlin, direttore generale di DNV Business Assurancee siamo felici di aver affiancato Automobili Lamborghini in questo percorso così ambizioso. La scelta di uniformarsi alla nuova norma ISO 50001 conferma l’impegno serio e la visione di lungo periodo di Lamborghini».

    313

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Auto sportiveLamborghiniMondo autoSupercar
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI