NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Migliori berline e ammiraglie 2013: la classifica [FOTO]

Migliori berline e ammiraglie 2013: la classifica [FOTO]

Il 2013 è stato un anno ricco di novità per le berline grandi e le ammiraglie

da in Auto 2013, Auto di lusso, Berline, Classifiche auto
Ultimo aggiornamento:

    migliori berline ammiraglie 2013

    Dopo aver decretato quelle che sono state le migliori proposte nel segmento delle citycar e delle utilitarie, è il momento di ripercorrere le novità e incoronare la miglior auto tra le berline di fascia alta e le ammiraglie. Decisamente più ricco di proposte il mondo dei prodotti premium, con un’intrusa “inaspettata”, se messo a confronto con il segmento A e B. Questo il verdetto sulle migliori cinque proposte.

    5° posto: Mercedes Classe E

    Formalmente è un restyling, di fatto vengono introdotte tante importanti novità. La Mercedes Classe E ha esordito a inizio anno al Salone di Detroit, occasione nella quale ha svelato un volto nuovo, per la prima volta dopo vent’anni con i gruppi ottici in un singolo elemento, lei che si era caratterizzata per prima per dei fari sdoppiati. E’ indubbiamente una delle più belle berline di rappresentanza che siano apparse sul mercato quest’anno e ha dato il là a una sfilza di novità targate Mercedes.
    Quattro metri e 88 centimetri di lunghezza, invariata rispetto al passato, la nuova Classe E offre anche una variante ibrida diesel, con motore 2.1 litri da 231 cavalli. Il prezzo non è nemmeno esagerato, con 53 mila euro. Quanto di buono si può dire della berlina vale per la variante station wagon e la coupé; nella famiglia Classe E c’è spazio anche per una cabrio, per quella che è un’offerta a 360°.

    4° posto: Mazda 6

    Eccola la sorpresa e al tempo stesso l’intrusa nella classifica delle migliori berline 2013. Mazda gioca l’asso nella manica del Kodo Design per provare a catturare le preferenze di chi cerca un’auto importante nelle dimensioni ma non vuole staccare l’assegno impegnativo che i prodotti premium esigono. Tra i modelli dei marchi generalisti non ha una vera e propria concorrente, se non quella Skoda Superb anch’essa lanciata sul mercato nel 2013 e forte di un’ampia gamma di motorizzazioni, ma penalizzata alla voce design.
    E’ l’arma migliore che può sfoderare Mazda 6. Stile dinamico, incentrato sul frontale dalla grande calandra e i fari da sportiva. Anche in questo caso, come per la Classe E, troviamo una variante station wagon se possibile ancor più bella ed equilibrata. Dove si distingue praticamente da tutti gli altri costruttori Mazda 6 è al comparto motori: niente turbo benzina di piccola cilindrata né diesel downsized. Un due litri aspirato benzina e un importante 2.2 litri turbodiesel sono quello che i giapponesi chiamano “rightsizing”. Abbassare il rapporto di compressione per i diesel, alzarlo sui benzina, insieme a un’intensa cura dimagrante e ai sistemi di recupero dell’energia (i-Elop) hanno portato a staccare economie d’esercizio invidiabili. I prezzi? da 28.150 euro per Mazda 6 2.2 litri in allestimento base Essence.

    3° posto: Mercedes Classe S

    Scoprire la nuova Classe S dopo che per decenni ha incarnato il concetto di ammiraglia extralusso senza particolari accenti di sportività è un impatto decisamente forte. Ha saputo aggiornarsi e darsi un’aria più dinamica senza perdere nulla in termini di qualità della vita a bordo.

    L’abitacolo, sontuoso come te lo aspetteresti su un’ammiraglia, ha i tocchi giusti di tecnologia (due enormi schermi a colori, per la strumentazione e l’infotainment) e design moderno, sottolineato dalle bocchette d’aerazione “anticonvenzionali”. Poi c’è il motore giusto per esaltare quel che l’occhio percepisce al primo sguardo: il V8 biturbo con trazione integrale della S63 Amg restituisce prestazioni da supersportiva, mentre agli antipodi si posiziona l’ibrida diesel da 306 cavalli. Il listino parte da 89 mila euro, cifra con la quale si porta in garage (optional esclusi) la S 350 BlueTEC da 258 cavalli e 620 Nm di coppia.

    2° posto: Mercedes Classe C

    Azzardiamo. Andiamo a intuito e giudichiamo quanto è trapelato in questi ultimi mesi. La Mercedes Classe C si candida a stravolgere il concetto di berlina media della casa di Stoccarda e lo farà ufficialmente al Salone di Detroit di gennaio. E’ stata ampiamente annunciata con teaser e foto degli interni, quanto basta per innamorarsene e posizionarla sul podio delle miglior berline 2013, pur trattandosi di un’anteprima dall’imminente lancio.
    Prende il meglio del design espresso su Classe A e Classe S. L’esterno mette in mostra un frontale sportivo e movimentato da linee morbide, così come la coda, l’elemento più vicino alla Classe S. Dell’ammiraglia di famiglia prende anche tanto nel layout della plancia, pulita e razionale, dalle superfici lucide e con un tunnel raccordato alla perfezione.
    Quanto a motori, dimensioni e prezzi si dovrà attendere ancora un mese, appuntamento al Naias di Detroit 2014.

    1° posto: Maserati Ghibli

    Semplicemente la miglior auto nel segmento berline di rappresentanza. Maserati decide che per incrementare le vendite si deve scendere in un segmento mai esplorato prima e la Ghibli – nome storico per la casa del Tridente, che tra 12 mesi festeggerà i 100 anni – unisce il meglio della sportività con la raffinatezza dell’ammiraglia di famiglia, la Quattroporte.
    Non solo per la prima volta Maserati propone una berlina di segmento E, ma lo fa abbinando un’altra premiere assoluta: il motore diesel. Indispensabile per conquistare ampie fette di clientela, sceglie un V6 3 litri opportunamente tarato per non deludere chi, da una Maserati, si aspetta comunque un sound particolare. Due step di potenza, 250 o 275 cavalli, poi restano i cavalli di battaglia del V6 benzina da 330 cavalli e la variante turbo da 410, disponibile sia con trazione posteriore che integrale. Le dimensioni? Da ammiraglia: 4 metri e 97 centimetri di lunghezza sono decisamente superiori alla media delle berline tedesche avversarie, così come i prezzi, a partire da 68 mila euro per la Ghibli diesel.

    1018

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Auto 2013Auto di lussoBerlineClassifiche auto
    PIÙ POPOLARI