Nissan Esflow al Salone di Ginevra

Nissan ha presentato al Salone di Ginevra 2011 la Nissan Esflow, una concept car sportiva elettrica a due posti e a trazione posteriore

da , il

    nissan esflow salone ginevra 2011

    Nissan ha svelato durante il Salone di Ginevra 2011 la Nissan Esflow, concept car sportiva completamente elettrica. La Esflow è una vettura a due posti, a trazione posteriore, che è spinta da due motori elettrici per alimentare singolarmente le ruote posteriori. Le batterie sono laminate agli ioni di litio e sono studiate per garantire una distribuzione dei pesi ottimale. Per raggiungere questo risultato sono state unite le caratteristiche sportive della GT-R e della 370Z e quelle della Leaf. Nissan con la Esflow vuole dismostrare che si possono realizzare auto sportive con buone prestazioni, pur rispettando l’ambiente.

    Infatti la nuova Nissan raggiunge i 100km/h in meno di 5 secondi. Nissan Esflow si basa su tecnologie già esistenti che sono state abbinate ad altre innovazioni. La propulsione ha i sistemi della Nissan Leaf ma con una messa a punto sportiva. Inoltre Esflow e Leaf hanno anche le stesse batterie. L’autonomia di queste è di oltre 240 km con una sola carica. Il gruppo motore alimenta la ruote posteriori che trainano la macchina.

    I due motori elettrici sono posizionati sopra l’assale di coda e controllano in modo indipendente le ruote di sinistra e di destra, ottimizzando in questo modo la distribuzione della coppia per avere sia stabilità che controllo. L’estetica è certamente molto particolare ed è la parte che si nota per prima.

    La Nissan Esflow è infatti priva degli specchietti retrovisori, che sono stati sostituiti da microcamere che si trovano posizionate alla base dei montanti. I punti di ricarica a scomparsa sono invece incassati nelle prese d’aria sottostanti. Gli interni della Esflow sono spaziosi e progettati per risparmiare sul peso della vettura.