Nuova Audi A6: immagini e anticipazioni

Nuova Audi A6: immagini e anticipazioni
da in Anteprima auto, Audi, Audi A6, Auto 2008, Berline
Ultimo aggiornamento:

    Forte dei suoi quasi 240 mila esemplari già venduti fin dal suo primo debutto, si rinnova il modello di fascia alta di Audi, la A6 che dovrebbe giungere sul mercato entro il prossimo mese di novembre.

    Fedele alla sua immagine

    Come consuetudine di Audi, la nuova A6 mantiene inalterato il proprio look complessivo, così come le dimensioni generali che si confermano le stesse dell’attuale modello; una lunghezza di poco meno di 5 metri, 493 cm. per la precisione, una larghezza di 1 metro e 86 centimetri e un’altezza di 1 metro e 46 centimetri; il riscontro con la vettura che la Casa di Ingolstadt si appresta a sostituire, però, non ci fa non cogliere quelle poche ma efficaci rivisitazioni dei particolari del design che nella nuova Audi A6 sono concentrati, anteriormente, nella nuova calandra di dimensioni maggiori, nel nuovo taglio dei gruppi ottici anteriori in parte ridisegnati e leggermente più generosi rispetto al passato e, posteriormente, ancora nei nuovi gruppi ottici ora di inedito disegno e nel nuovo paraurti, sicuramente più avvolgente di prima.

    Abitacolo ai massimi livelli per eleganza e confort

    Eleganza, classe elevatissima, materiali di altissima qualità e massima precisione degli assemblaggi sono le doti su cui si basa l’intero abitacolo della nuova Audi A6, senza dimenticare la dote più importante; lo spazio, che nella nuova vettura raggiunge livelli eccelsi. Il tutto immersi in un ambiente ovattato e silenzioso in qualsiasi condizione di marcia vi troviate.

    Anche la strumentazione segue lo stesso criterio rispettato negli interni della vettura, con una grafica completa e soprattutto chiara in qualsiasi condizione di luce e nel complesso, alluminio o legno pregiato dei rivestimenti completano il tutto abbinando i 13 colori esterni della carrozzeria che è possibile scegliere, sia che ci si orienti verso soluzioni più sportive o che si preferisca lo stile classico; insomma, comunque la si scelga, la nuova Audi A6 offre a tutti la soluzione migliore per una mobilità d’alta classe nel massimo confort di marcia..

    Tanto è vero tutto ciò che, per coloro che richiedono anche ad un’ammiraglia temperamento e sensazioni interne da vera sportiva, Audi mette loro a disposizione il pacchetto S line che comprende nuovi cerchi in lega leggera da 18 pollici di diametro, sospensioni che abbassano l’assetto della vettura di 30 millimetri ed interni sportivi rifiniti in colore nero.

    Novità in fatto di meccanica

    Ma la vera novità in Audi A6 la si riscontra nei nuovi motori che combinano la maggiore efficienza di esercizio con i ridotti consumi quantificati ben oltre il 10% in meno rispetto al passato e non solo, utile quanto mai risulta la rosa di possibilità di scelta della motorizzazione più appropriata riservata al cliente Audi. C’è da dire che assistiamo alla possibilità di indirizzarci verso le tecnologie FSI, TFSI e TDI di ultima generazione, detto ciò, le possibilità di scelta si dispiegano a ventaglio, potendo spaziare su ben sei motori a benzina e quattro turbodiesel ad iniezione diretta a quattro, sei, otto cilindri..

    Si parte dal 2,0 litri TFSI a 4 quattro cilindri turbo in grado di erogare 170 cavalli di potenza a benzina, per passare al 2,8 litri a 6 cilindri da 190 cavalli e con la stessa cilindrata è possibile scegliere la versione più potente da 220 cavalli di potenza. Il più potente è invece il 4,2 litri di cilindrata FSI a 8 cilindri da 350 cavalli. Grazie anche ai nuovi cambi marcia tiptronic e multitronic, senza togliere nulla alla potenza ed al piacere di guida, con le nuove motorizzazioni si assiste ad una considerevole riduzione dei consumi di carburante, vista la maggiore efficienza ed elasticità data dai nuovi propulsori e non solo, il fatto di possedere, in Audi A6, del sistema Audi Valvelift System (AVS), si spuntano i migliori risparmi di carburante con la conseguenza che si passa dai 12 chilometri al litro di percorrenza della versione con motore di 2,8 litri da 190 cavalli con cambio manuale fino agli 11 chilometri e mezzo della versione più potente con la stessa cilindrata ed il cambio multitronic CVT.

    I Diesel

    Come detto, quattro sono i motori a gasolio montati sulla nuova Audi A6; entrambi a sei cilindri TDI, si va dal 2,7 litri in grado di erogare una potenza di 190 cavalli fino al 3,0 litri da 240 cavalli, così come sono disponibili due versioni di cilindrata più ridotta, ovvero di 2,0 litri TDI da 136 fino a 170 cavalli di potenza. Per la versione più piccola i cambi saranno manuali a sei marce o automatico multitronic.

    Da segnalare per questa motorizzazione i bassi consumi che consentono percorrenze poco al di sotto dei 20 chilometri con un litro di gasolio ciò, nonostante si parli di una vettura dalle elevate prestazioni; oltre 200 km/h di velocità massima e 10 secondi per accelerare da 0 a 100 orari.

    Il 3,0 litri TFSI

    Merita una veloce trattazione a parte invece il motore di 3,0 litri di cilindrata e 290 cavalli di potenza a sei cilindri TFSI con cambio tiptronic e trasmissione Quattro. Da ricordare in questo propulsore la grande elasticità di marcia e l’elevata potenza che consente prestazioni ai massimi livelli; si pensi alle doti di accelerazioni, sotto i sei secondi per passare da 0 a 100 orari e alla velocità massima, regolata elettronicamente, di 250/km con un consumo intorno ai 10 litri di carburante per 100 chilometri. Parliamo insomma, riferendoci a tutti i propulsori montati sulla nuova Audi A6, del risultato che la Casa è riuscita a trasferire in quest’auto, in fatto di elevata precisione e massima tecnologia trasferita in un’auto.

    Trazione integrale Quattro e nuove sospensioni

    Chi volesse questo tipo di trazione potrà farlo scegliendo le motorizzazioni che partono da 190 cavalli, una soluzione questa che conferisce la possibilità di usufruire al meglio della trazione ottimale, ove occorra, in base alle condizioni della strada e al tipo di guida adottato. In questo risulta prezioso l’apporto del nuovo differenziale meccanico Torsen in grado di trasferire potenza dove occorra senza mai far perdere aderenza alle ruote.

    Così come preziose risultano le nuove sospensioni adattative pneumatiche che è possibile sceglier in tre diversi impieghi ed in grado di conferire una tenuta di strada ottimale anche in condizioni di utilizzo estremo o in presenza di una guida sportiva, senza mai nulla negare al confort di marcia. Il connubio sospensioni, trazione e motori ad alte prestazioni, viene completato con la decisione da parte di Audi di montare freni maggiorati e di grande potenza, capaci di resistere anche alle più gravose condizione di impiego senza mai dare segni di affaticamento ed assistiti al meglio dai nuovi cerchi in lega leggera montati in vettura di diametro diverso a seconda dell’allestimento prescelto che montano adeguate coperture in grado di ottimizzare al meglio il comportamento su strada della nuova Audi A6 ed in fatto di pneumatici occorre ricordare le gomme Runfat, disponibili come optional, che consentono, quando la pressione dovesse scendere sotto i livelli di guardia, di proseguire il viaggio per non meno di 50 chilometri raggiungendo un posto dove procedere al ripristino della pressione dello pneumatico.

    Conclusioni

    Insomma ci troviamo davanti, con la nuova Audi A6, al ritrovato migliore della più alta tecnologia ed elettronica insieme e trasferita in un’auto che assolve al meglio allo scopo per il quale è stata costruita, assurgere quale ammiraglia di una grande Casa automobilistica che, come è giusto che sia, pretende che l’auto che rappresenta il punto di congiunzione dei livelli più elevati che scienza e tecnica hanno raggiunto, questi possano trovar posto in un’auto in cui il viaggio rappresenti il momento più sublime delle sensazioni migliori che un’auto possa dare.

    1284

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Anteprima autoAudiAudi A6Auto 2008Berline
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI