Peugeot 608, scopriamola insieme in anteprima

Peugeot 608, scopriamola insieme in anteprima
da in Anteprima auto, Auto nuove, Berline, Peugeot
Ultimo aggiornamento:

    Una ghiotta notizia per gli amanti delle anteprime, Peugeot ha deciso; fra due anni, manderà in pensione la 607 e, come logica prosecuzione di quest’auto prestigiosa per la celebre Casa francese, immetterà sul mercato la sua nuova 608.

    La nuova ammiraglia Peugeot vestirà un’aria più sbarazzina, assumendo i connotati, tanto di moda in questo periodo, della sportiva di classe, ma soprattutto, si avvarrà di sofisticatissime tecnologie moderne e all’avanguardia.

    Prodotta, per la prima volta nella storia della Casa francese, presso gli stabilimenti, La Janais di Rennes, dove si fabbrica la Citroen C6, cugina prestigiosa di pari segmento della futura 608, la vettura, nelle intenzioni della Casa francese, intende replicare, se non addirittura migliorare, il record storico raggiunto nel ‘2000 dalla 607, allorquando, fu possibile contrastare efficacemente l’agguerrita concorrenza di marchi alla stregua di AUDI, BMW e Mercedes, andando ad insediarli addirittura a “casa loro”, in Germania, dove l’ammiraglia francese si impose con 34.000 unità vendute in un anno, tuttavia, diminuite, nel solo volgere dei successivi quattro anni, a 17.500, nonostante l’efficace restyling operato sulla vettura. Segno palese che, come previsto, la 607 ha, purtroppo, fatto il suo tempo.

    La 608 si sviluppa dal pianale della C6 Citroen, anche se, a differenza di quest’ultima, che continuerà a rivestire, anche in eventuali nuove edizioni, gli austeri panni propri della classica ammiraglia, la 608, adeguerà il proprio look orientandolo e, fors’anche estremizzandolo, verso la ricerca di ragguardevoli dimensioni, molto prossime a quanto fatto da Mercedes con la sua CLS, tuttavia con un occhio puntato alla filosofia sviluppata dai progettisti d’oltralpe, nella creazione dei coupè di ultimissima generazione.

    Sulla 608 non si conosce ancora granchè, persino per le immagini si fa riferimento a bozze, o a prototipi sviluppati al computer o a tentativi di realizzare un modello quanto più prossimo alla realtà.

    Sappiamo però, che l’auto si doterà di sospensioni idropneumatiche, radar automatico della distanza di sicurezza dalle altre vetture con funzione autonoma della frenata di emergenza e dispositivo per la visione ottimale notturna e in condizione di scarsissima visibilità. Il tutto gestito dall’ultimissimo navigatore satellitare con modernissimo sistema computerizzato.

    Eventuali altre dotazioni, saranno comunicate a tempo e luogo.

    Per quanto riguarda la meccanica, nella gamma delle motorizzazioni, dovrebbe figurare il nuovo 6 cilindri turbo con 300 cavalli di potenza ad altissime prestazioni. Mentre il 2,7 litri a 6 cilindri HDI, già presente in 607, pur se riveduto e corretto, fors’anche potenziato con l’adozione di almeno 220 cavalli, dovrebbe entrare nella dotazione anche della nuova ammiraglia.

    Infine, ma qui il condizionale è d’obbligo, dall’accordo con l’americana Ford, potrebbe derivare un nuovo propulsore a 6 e 8 cilindri HDI di moderna concezione, che potrebbe anche essere adottato in un prossimo futuro dalla Jaguar, ma quest’ultima ipotesi, è ancora tutta da vedersi.

    500

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Anteprima autoAuto nuoveBerlinePeugeot
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI