Seat Ibiza: caratteristiche

Seat Ibiza: caratteristiche
da in Auto 2009, Berline, Seat, Seat Ibiza
Ultimo aggiornamento:

    Di fronte alla nuova Seat Ibiza non si può riconoscere ai designer tedeschi di essere riusciti a trasferire in toto tutto il bagagliaio di esperienze che una grande azienda come solo Volkswagen poteva fare.La vettura si presenta sicuramente più moderna e, rispetto al modello passato, leggermente più lunga di fronte alle nuove dimensioni che si palesano con la nuova vettura; poco oltre 4 metri di lunghezza e linee più armoniche e più dinamiche di un tempo.

    Anche all’interno si percepisce il maggiore spazio a bordo con una strumentazione più moderna e completa e un maggior confort soprattutto per i passeggeri anteriori, stante il fatto che dietro, pur essendo la vettura omologata per cinque persone, si sta comodi solo in due. Molto comodo versatile il bagagliaio che oltretutto e anche molto capiente; fatto che rende la nuova Seat Ibiza un’auto fra le più desiderabili nella categoria di appartenenza.

    In fatto di motorizzazioni, ottimo è il 1.400 cc. di cilindrata, una buona via di mezzo fra il 1.200 ed il 1.600 cc,. di cilindrata, se parliamo delle versioni a benzina, se invece ci riferiamo alle versioni diesel la scelta puo’ ricadere sul più grande 1.900 cc. di cilindrata turbodiesel TDI ma si può anche scendere fino al 1.400 TDI in grado di erogare 80 cavalli di potenza che soddisfa anche i più esigenti guidatori.

    Dovendo scegliere fra i due tipi di alimentazione, la scelta migliore ricade pero’ sicuramente sul diesel, anche perché solo con questo tipo di motorizzazione è possibile spuntare buoni consumi rispetto al benzina e prestazioni più che adeguate.

    Si pensi che col 1.900 turbodiesel è possibile accelerare da 0 a 100 orari in poco meno di 11 secondi con consumi medi intorno ai 20 chilometri con un litro di gasolio e per chi riesce a mantenere un’andatura di 90 orari con lo stesso quantitativo di carburante si potrebbero persino spuntare i 28 chilometri/litro. Buono anche il cambio, ma in un’auto del genere non avrebbe di certo sfigurato un cambio a sei marce, anzicchè solo a cinque.

    Buona la dotazione di accessori in tutte le versioni, a partire dai bei cerchi in lega leggera da 16 pollici di diametro con coperture di tipo sportivo e ribassato. Così come abbastanza robusto e solido è il sistema frenante di 288 mm di diametro all’anteriore e 256 al posteriore con un ottimo sterzo preciso e puntuale e un’ottima attenzione per quanto attiene la sicurezza stradale con buon dispiego di elettronica a bordo, compreso l’ESP che però è ancora un optional che costa 400 euro; peccato non sia di serie.

    446

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Auto 2009BerlineSeatSeat Ibiza
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI