Suzuki Gran Vitara Bandit, un po’ stramba e sicuramente appariscente

da , il

    Suzuki Gran Vitara Bandit, un po’ stramba e sicuramente appariscente

    Ad ogni Salone dell?Auto c?è sempre la stranezza di turno, in un certo senso anche Fiat con la ?sua? Oltre, al Motorshow di Bologna di due anni fa stupì e poi di quest?auto, che fu più un?attrazione che altro, non se ne vide che qualche esemplare in giro; adesso tocca a Suzuki con una concept un po? stramba, anche nel nome, visto che si chiama Bandit.

    La Bandit è una Gran Vitara addobbata da un?azienda olandese e dalla stessa importata ed esposta all?AutoRai di Amsterdam. La vettura si presenta con uno smagliante colore bianco lucente, cui spiccano delle grosse ruote chiodate. Non è solo l?apparenza, inoltre, a dare l?impressione di un?auto più ampia e larga, ma nella realtà la Gran Vitara è davvero più larga di 30 centimetri e si nota eccome, così come, appare più alta della tradizionale fuoristrada che siamo abituati a conoscere.

    Per il resto, la vettura si presenta finemente bardata con finiture di legno marino, pavimento in teak, tante luci supplementari in più e altri accessori per lo più ameni, all?interno come all?esterno.

    Per il resto non si sa neanche se verrà mai costruita in serie e sulla base delle nostre conoscenze attuali, non possiamo conoscere il prezzo di vendita, qualora questo fosse mai stato deciso.