Toyota Prius e Honda Camry insieme nella propulsione ibrida

Due grandi Case automobilistiche, un unico obiettivo; la propulsione ibrida

da , il

    Toyota e Honda insieme

    Due auto, accomunate non solo dallo stesso Paese d’origine, il Giappone, ma anche dalla stessa alimentazione ibrida, parliamo di Honda e Toyota, la prima la Camry, la seconda la Prius, l’anno in cui si prevede il rilancio, con le nuove versioni, il ‘2007.

    Nato da un accordo del ‘2004, le due Case giapponesi hanno unito le forze comuni per scommettere in questa propulsione, dopo i successi e la lunga esperienza riscossa negli anni; le vendite, dopo la prima fase di lancio, sono state buone per entrambe le aziende, circa 20.000 esemplari vendute per ciascuna marca ad un prezzo intorno ai 25.000 euro.

    Entrambe le vetture si dotano del controllo elettronico della stabilità, sistema satellitare, specchietti retrovisori esterni riscaldabili, cerchi in lega. Il prezzo della versione equipaggiata con il navigatore satellitare sale a 27.560 euro.

    Diversi i propulsori, la Toyota monta un 6 cilindri contro i quattro della Honda e si dota di un propulsore di 2,4 litri con 147 cavalli di potenza, mentre la HONDA si avvale di un 3,0 litri potente e brioso. La Camry Honda, nonostante la più bassa motorizzazione, ha buoni spunti prestazionali, se si pensa all’accelerazione da 0 a 100 in 8,9 secondi. Uguali i motori elettrici montati. Per quanto riguarda le dotazioni di Toyota, oltre a quanto già visto in Honda, la Prius si avvale anche del sistema Bluetooth con potente impianto radio/CD/MP3.

    Insieme, dunque, dinnanzi allo stesso nastro di partenza, davanti a loro il traguardo, che dovrebbe rappresentare, per entrambe le vetture, lo stesso grado di soddisfazione, considerate le doti positive che ricoprono tutte e due i marchi giapponesi.