NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Volkswagen I.D. Crozz Concept: al Salone di Shanghai 2017 il crossover elettrico [FOTO]

Volkswagen I.D. Crozz Concept: al Salone di Shanghai 2017 il crossover elettrico [FOTO]

Il SUV elettrico dal look sportivo arriva al Salone di Shanghai 2017: anticipa il futuro crossover Volkswagen del 2020.

    Con la nuova Volkswagen I.D. Crozz Concept al Salone di Shanghai 2017, la casa tedesca prosegue con il lancio di concept car elettriche. Tutto è iniziato nemmeno un anno fa al Salone di Parigi 2016 con la VW I.D. hatchback, poi è stata la volta della Volkswagen I.D. Buzz al Salone di Detroit 2017. La prima era una berlina compatta, il secondo un pulmino: e la terza? Come il nome “Crozz” può farci facilmente intuire, si tratta di un crossover che nasce dalla medesima piattaforma modulare. Vuole anticipare uno dei modelli che la casa di Wolfsburg ha in mente di lanciare dopo il 2020, parte di una gamma di veicoli a zero emissioni da affiancare a quella classica.

    Dal punto di vista della scheda tecnica, la Volkswagen I.D. Crozz Concept è dotata di una coppia di motori elettrici, uno che dà potenza all’asse anteriore ed uno per l’asse posteriore. La potenza complessiva è di 306 cavalli, quanto basta per ottenere prestazioni interessanti: velocità massima di 180 km/h ed accelerazione da 0 a 100 km/h in meno di 6 secondi. Ad alimentare il SUV elettrico c’è un pacco batterie da 83 kWh agli ioni di litio integrato nel pianale della vettura. Grazie alla batteria integrata al centro del CUV e ai due motori, uno anteriore e uno posteriore, si ottiene una ripartizione quasi ideale del peso tra i due assi (48% davanti e 52% dietro). Riesce a percorrere fino a 500 chilometri in termini di autonomia massima (stando all’omologazione nell’NEDC) e grazie al sistema di ricarica rapida, la batteria a elevate prestazioni ritorna all’80% della propria capacità in 30 minuti, collegandosi a un punto di ricarica con una potenza di 150 kW (DC).

    La I.D. Crozz è più compatta e bassa rispetto al più recente SUV di serie della Volkswagen, ossia la nuova Tiguan Allspace. Eppure vanta la stessa spaziosità: il segreto dal punto di vista costruttivo? Come la I.D. e l’I.D. Buzz, anche la I.D. Crozz è basata sul pianale modulare per veicoli elettrici MEB di nuova concezione. I moduli degli assi e della trazione dei modelli su base MEB vengono spostati verso gli estremi, con conseguente aumento del passo disponibile. Tutti i moduli della trazione hanno dimensioni compatte; la batteria, invece, si inserisce completamente nel pianale della vettura. La configurazione dei sedili regala inoltre elevata versatilità: nasce il cosiddetto “Open Space”, ampio e dal nuovo design, che consente al veicolo di posizionarsi ai vertici della categoria per disponibilità di spazio.

    LEGGI ANCHE: Volkswagen e-Golf 7 restyling 2017: prezzo da 38.000 Euro per la Golf elettrica [FOTO]

    Il 2020 sarà un anno chiave per il debutto su scala mondiale dei primi modelli con pianale MEB della casa di Wolfsburg. Circa cinque anni dopo, a partire dal 2025, la guida completamente automatizzata darà il via alla successiva fase rivoluzionaria. La Volkswagen I.D. Crozz Concept dispone già di questo autopilota inseribile: in modalità di marcia automatizzata I.D. Pilot, il volante multifunzione rientra nella plancia, fondendosi così con la strumentazione interamente digitale (Active Info Display) a formare un unico elemento. Ciò significa che, in modalità di marcia automatizzata, la I.D. viaggia in assenza del classico volante. Il sistema di infotainment con comandi del climatizzatore integrati è anch’esso un touchpad. In modalità sia automatica che manuale, il guidatore riceve inoltre informazioni sulla velocità e sulla navigazione tramite l’head-up display AR (AR = Augmented Reality, realtà aumentata).

    685

     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI