Cadillac CTS-V: anteprima

Ci vuole un bel coraggio a parlare di Auto Low Cost, eppure la Cadillac CTS-V, secondo il produttore, low cost lo è, ma intesa come supercar e così la berlinona americana se raffrontata alle tradizionali supercar può a pieno titolo considerarsi economica

da , il

    Cadillac CTS-V: anteprima

    Non vorremmo che a lungo andare si travisasse il senso di auto low cost, perché considerare una vettura di quasi 75.000 euro un?auto economica è davvero audace, eppure Cadillac questo dice della ?sua? CTS-V, considerata però non una semplice auto, quanto una supercar e allora si, che possiamo definire la vettura una low cost, visto il prezzo di una supercar tradizionale.

    Guarda anche:Parliamo di una berlina che monta niente meno che un motore di 6,2 litri di cilindrata a 8 cilindri in grado di erogare ben 565 cavalli di potenza con cambio manuale o automatica a 6 marce.

    Interessante notare che ad un prezzo tanto basso, si fa per dire, il cliente può beneficiare di accessori interni che sono di solito delle auto di lusso, basti vedere i sedili sportivi Recaro registrabili e con regolazioni memorizzate ed all?interno il grande spiegamento di pelle ovunque vi sia una superficie da rivestire. Sempre di serie anche l?antifurto satellitare, la pedaliera in alluminio e il sensore che ci dice dello stato degli pneumatici in fatto di pressione.

    Un sofisticato impianto radio/CD/MP3 con hard disk da 40 Giga, display a colori con touchscreen e fuori poderosi cerchi in lega leggera caratterizzati da disegno gradevole, completano il tutto.

    A proposito del motore c?è da segnalare che il propulsore montato nella Cadillac CTS-V, che s’era vista qualche tempo fa nelle prime foto spia, riesce a compiere vere e proprie mirabilie, si pensi alle doti di accelerazione, da 0 a 100 orari in soli 4 secondi e 2 primi ed una velocità massima di oltre 300 orari. Se appartenete dunque a quel genere di clienti che cerca un?auto low cost per?. risparmiare! Fatevi avanti, la Cadillac CTS-V fa proprio al caso vostro.

    Foto tratte da: Autoblog.com