Mercato dell’auto: crisi addio?

Arrivano dall'Anfia e dal ministero dei trasporti buone notizie sul mercato dell'auto

da , il

    Mercato dell’auto: crisi addio?

    Buone notizie per gli operatori del settore delle quattro ruote. Dall?Anfia, Associazione Nazionale Fra Industrie Automobilistiche, arrivano dati incoraggianti sulla ripresa del mercato dell?auto. Guarda anche:Ottobre, secondo l?Associazione, sarebbe stato un mese particolarmente fortunato, confermando il trend in salita che già da qualche mese contraddistingue il settore. I dati sono confermati dal Ministero dei Trasporti, dove i festeggiamenti per la scampata crisi dell’auto sono già in atto.

    Le auto immatricolate durante il mese scorso ammontano, secondo le statistiche, a 195.545 unità; l?incremento positivo che si registra è dunque pari al 15,7 %. Il dato sembra ancora più sorprendente se si confronta con quello registrato durante lo stesso periodo del 2008, pari a -18,4%. Una crescita a due cifre non può che allontanare definitivamente lo spettro della crisi.

    I tempi duri del mercato dell’auto hanno in ogni caso inciso decisamente sulle abitudini e sulle percezioni degli automobilisti italiani, che preferiscono auto a bassi consumi e a basse emissioni ? grazie anche agli eco-incentivi proposti dal governo. Così, le auto immatricolate nel 2009 salgono a  1.807.832 unità, per una riduzione di ?solo? 3,9% rispetto alla prima metà del 2008.

    Il risanamento del mercato, come commenta Eugenio Razelli di Anfia, si deve in larga parte agli incentivi statali, il cui spirito è stato recepito bene sia dalle case ? grazie alle quali si conta il 20% di veicoli ?puliti? tra le auto nuove – che dai consumatori. Non è una sorpresa, quindi, neanche la riduzione delle emissioni nocive nell?atmosfera.