Citroen DS5, prova su strada

1 di 69

Citroen DS5, prova su strada

Fa il suo ingresso tra i crossover premium Citroen, riuscendo a innovare sul piano stilistico. Il merito è della DS5, emblema di chi cerca un design non convenzionale. Oltre a uno stile avveniristico, la più grande tra le DS abbina doti di gran stradista a un assetto rigido, esaltato dai cerchi in lega da 18 pollici. Paga dazio in termini di confort al posteriore, a causa di una sospensione meno raffinata di quanto ci si aspetterebbe. Il prezzo è importante, da tedesca vien da dire. Tra i punti che più ci hanno colpito (favorevolmente), la capacità di regalare viaggi e lunghe percorrenze senza mai affaticare, suggerendo un’andatura da turismo veloce. Sensazioni in realtà contrastanti con l’apparenza, quella di un’auto dal profilo a metà tra una coupé e una shooting brake: la Citroen DS5 incarna al meglio il concetto di crossover, senza trascurare un bagagliaio adeguato seppur non enorme.

1 di 69

Citroen DS5 Hdi, foto

© 2005-2020 Deva Connection s.r.l - Tutti i diritti riservati.

Allaguida, supplemento alla testata giornalistica NanoPress.it registrata presso il Tribunale di Roma n° 2 del 16 gennaio 2020.