Citroen 2CV Soleil

Citroën 2CV Soleil: un sogno lontano vede la luce

1 di 4

1 di 4

Non scopriamo certo noi le qualità che hanno reso la Citroën 2CV un mito nel panorama dell’industria automobilistica. Oltre cinque milioni di esemplari venduti dal 1948 al 1990, per quasi tre generazioni il simbolo della libertà. E’ quindi normale che ancora oggi questa vetturetta alimenti la fantasia degli appassionati.
Come l’artista e designer francese Serge Gevin, autore di diverse serie speciali delle vetture Citroën: ad esempio la Dyane Caban e la Visa Sextant; oppure, soffermandosi sulla 2CV, la Spot (da cui derivò la Charleston) e la Dolly. E’ ovviamente la 2CV la musa ispiratrice preferita da Gevin, il quale lasciò incompiuta per molti anni un’altra serie speciale di quella vettura. E oggi è riuscito a portarla alla luce. Si tratta di un esemplare unico, realizzato da Citroën Italia dietro la supervisione dello stesso Gevin. Partendo dalla carcassa di una 2CV Club del 1982, dopo una cura certosina è nata la Soleil.

1 di 4

Pagina iniziale

1 di 4

Parole di Roberto Speranza

Da non perdere

© 2005-2020 Deva Connection s.r.l - Tutti i diritti riservati.

Allaguida, supplemento alla testata giornalistica NanoPress.it registrata presso il Tribunale di Roma n° 2 del 16 gennaio 2020.