Scandalo Volkswagen: truffa da 18 miliardi

Terremoto in casa Volkswagen per il caso delle emissioni ‘truccate’ negli Stati Uniti. Dopo le accuse dell’amministrazione Obama, la casa automobilistica tedesca ha ammesso di aver ingannato le autorità americane violando le norme antismog in vigore. Washington ha già aperto un’inchiesta penale e ora il gruppo rischia di pagare un prezzo salatissimo. La prima reazione è stata in Borsa con il tracollo del titolo che arriva a perdere quasi il 20%. Lo scandalo sulle emissioni diesel ‘truccate’, inoltre, potrebbe costare a Volkswagen una maxi-multa da 18 miliardi di dollari. La casa tedesca, intanto, ha sospeso la vendita dei modelli diesel negli Stati Uniti mentre l’ad Martin Winterkorn, nonostante le scuse, rischia di perdere il posto.

Parole di