Alfa Romeo 156, un gravissimo problema potrebbe verificarsi!

Stiano allerta i possessori di Alfa Romeo 156, il problema manifestato sulle loro vetture è tutt'altro che raro e richiede sicuramente un accurato controllo presso le officine della Casa madre

da , il

    Alfa Romeo 156

    Purtroppo non è stato fatto alcun richiamo ufficiale ma solo una lettera, per’altro non a tutti pervenuta, riguardo ad un gravissimo inconveniente che potrebbe accadere ai possessori di Alfa Romeo 156.

    Difatti, in particolar modo alcuni proprietari di questo modello appartenente alle vetture vendute dal ‘2003 in poi, potrebbero trovarsi di fronte ad un’emergenza improvvisa tanto grave quanto pericolosa, rappresentata dall’apertura improvvisa del cofano motore della vettura quando questa proceda ad una velocità superiore ai 120 orari.

    Tale gravissimo fatto, sarebbe la conseguenza diretta del danneggiamento del perno di chiusura del cofano, non adeguatamente trattato con particolari sostanze protettive, dopo un uso prolungato a contatto con intemperie diverse, quali polvere, sale, sporcizia, grasso che ne causerebbero il deterioramento con la conseguenza rottura e mancata tenuta del cofano.

    Fiat, invita i possessori di quest’auto, a far verificare, soprattutto ad ogni tagliando, il dispositivo che, qualora fosse danneggiato, va sostituito immediatamente. Ferma anche l’accortezza, per tutti i possessori di qualsiasi modello di vettura, ma soprattutto per quelle che, a causa di una particolare forma aerodinamica, non presentano dislivelli fra la carrozzeria e il cofano semiaperto, di verificarne l’esatta chiusura, ogni qualvolta lo si sollevi, constatando che questi sia assicurato anche al secondo gancio, oltre il primo di sicurezza.

    Un’operazione semplicissima, quest’ultima, che consiste nel poggiare la mano fra il cofano e il suo alloggiamento tentando di sollevarlo, se questi è chiuso ermeticamente non sarà possibile muoverlo, altrimenti, si solleverà di qualche centimetro, quelli sufficienti, eventualmente, a causare il grave inconveniente.