Salone di Parigi 2016

Alfa Romeo 33P2: sognando il ritorno del Biscione tra i cordoli con un render [FOTO]

Alfa Romeo 33P2: sognando il ritorno del Biscione tra i cordoli con un render [FOTO]

E se dopo anni Alfa Romeo ritornasse nel mondo delle corse con un modello dedicato? C'è chi lo sogna in un render

    Alfa Romeo 33P2: sognando il ritorno del Biscione tra i cordoli con un render [FOTO]

    Si vocifera ormai da tempo che lo storico marchio di Arese che risponde al nome di Alfa Romeo, sia in vena di ritornare in pista. E’ così che gli appassionati di LPDesign non hanno perso l’occasione per proporre nel web la prima bozza di un render pronto a debuttare in circuiti come Le Mans per affrontare la storica ed impegnativa 24 Ore.
    A guardare bene la foto diramata, il prototipo di Alfa Romeo, chiamato 33P2, avrebbe tutte le carte in regola per competere con avversarie del calibro di Audi R18 e-Tron Quattro, Toyota TS040 o Porsche 919 Hybrid giusto per citarne qualcuna e sta di fatto che dovrebbe forzatamente fare affidamento ad un’inedita tecnologia ibrida, come vuole il regolamento interno della competizione.

    Sergio Marchionne, Amministratore Delegato del Gruppo FCA e Presidente della Ferrari dichiara a “La Repubblica”: “Il marchio Alfa Romeo è incredibile come resti nel cuore della gente. Proprio per questo stiamo pensando a un suo ritorno, come nostro competitore, alle corse, alla Formula 1″. Soffermandoci alla prima frase vien da chiedersi, come è lecito che sia: “Ma Lancia pensa che ce la siamo completamente dimenticata?”. Ma Passiamo oltre anche perché queste parole sono da prendere “con le pinze” visto che il tutto è solamente un’ipotesi e non una dichiarazione ufficiale.

    Oltre al progetto Le Mans possiamo ipotizzare che nei sogni dei vertici del marchio ci sia l’ascesa, anzi, un ritorno al mondo della Formula 1, affiancandosi quindi all’altro marchio italiano Ferrari visto che il campionato TCR ha ormai preso il via con l’inedita Giulietta preparata da Romeo Ferraris.

    La storia di Alfa Romeo nel mondo delle corse risale al 1911, liddove trovavamo le prime due Alfa 24 HP impegnate nelle prime gare e da qui si capisce che il marchio di Arese voleva farsi conoscere per esser anche sportivo nel suo DNA. Si passa poi all’anno 1925 che segna la conquista del primo titolo iridato del campionato del mondo di automobilismo, vittorie nella Mille Miglia tra il 1928 ed il 1938, addirittura quattro podi sul primo gradino alla 24 Ore di Le Mans con la storica 8C tra il 1934 e 1938, vittorie nei primi due Campionati di Formula 1 del 1950 e 1951, 1975 e 1977 anni delle vittorie nel Campionato del Mondo Sport-prototipi con la 33 TT/12 e la 33 SC 12 mosse da motori 12 cilindri. La storia più recente arriva invece a toccare la vittoria del titolo DTM nel 1993 con l’Alfa Romeo 155 che proponeva sotto al cofano un V6 TI 2.5 di cilindrata con potenza complessiva di 420 cavalli e trazione integrale ed affermazioni nelle categorie Turismo.

    480

    Salone di Parigi 2016

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI