Anche Federconsumatori contro l’aumento della benzina

Anche Federconsumatori contro l’aumento della benzina
da in Mondo auto, Sciopero benzinai
Ultimo aggiornamento:

    Ancora sull'aumento della benzina

    Anche Federconsumatori si scaglia contro l’aumento della benzina, come già fatto da Adiconsum e, come questa, invoca l’intervento del Governo al fine di evitare speculazioni , da un lato e definire una tassazione mobile dei carburanti in modo da comprimere al massimo l’aumento di questi, dall’altro.

    Il meccanismo mobile di tassazione, secondo Federconsumatori, scongiurerebbe di “incorrere nell’acquisizione di rendite speculative da parte dell’erario, se si dovesse verificare un aumento vertiginoso del prezzo del petrolio con conseguente aumento della tassazione, dovuto al meccanismo percentuale dell’Iva”.

    Ma c’è un’altra istanza avanzata da Rosario Trafiletti, presidente Federconsumatori, che consiste nella razionalizzazione della rete distributiva italiana di carburanti, ciò farebbe risparmiare circa 8 centesimi di euro al litro, per non parlare dell’abolizione dei regali promozionali e della regalistica in generale, in questo caso si potrebbero risparmiare ulteriori 1,5 centesimi di euro al litro e, infine, sempre per Trafiletti, si dovranno eliminare i millesimi dopo la virgola che confondono l’utente.

    201

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Mondo autoSciopero benzinai
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI