Arrivano gli Ecoincentivi per le due ruote

Amanti delle due ruote, lo Stato aiuta il mercato del ciclo e del moto-ciclo e, conseguentemente, tutti coloro che vogliono acquistare

da , il

    Anche le due ruote usufruiranno degli  ecoincentivi statali

    Anche le moto godranno delle stesse attenzioni da parte del Ministero, in fatto di incentivi, tant?è che è notizia dell?ultima ora, la decisione del Ministero dell?Ambiente di mettere a disposizione 15 milioni di euro da destinarsi all?acquisto di una moto nuova svecchiando il comparto delle due ruote obsoleto.

    In effetti c?è da segnalare che in Italia, 66 moto su 100 sono ancora degli Euro 0 e dunque inquinanti, laddove si riuscisse ad assegnare, in toto, gli ecoincentivi richiamati, si assisterebbe ad un abbattimento delle polveri sottili quantificato nel 40/45% in meno.

    “Per la prima volta – ha sottolineato il ministro dell’Ambiente Alfonso Pecoraro Scanio presentando l’accordo con il presidente di Confindustria Ancma Guidalberto Guidi – viene incentivato anche l’acquisto di biciclette e veicoli elettrici ed e’ stata anche prevista la copertura totale delle spese di demolizione anche senza contestuale acquisto di un nuovo mezzo”.

    E, dunque, visto che a beneficiare degli ecoincentivi saranno anche le biciclette, come sostenuto dal ministro competente, nel dettaglio, consegnando un ciclomotore euro 0, qualora ci si indirizzi per l?acquisto di una bicicletta, si potrà ottenere uno sconto pari al 30%, fino ad un massimo di 250 euro, mentre, qualora ci si orientasse per l?acquisto di una moto elettrica, si godrebbe lo stesso dello sconto pari al 30%, ma il limite sarebbe elevato a 1.000 euro.

    Per chi invece orienta i propri acquisti verso un ciclomotore elettrico o una bicicletta a pedalata assistita lo sconto sarà del 30% del listino fino a un massimo di 700 euro; per un ciclomotore euro 2 a 4 tempi o comunque a basso consumo (2,3 lt per 100 km) l?incentivo sarà del 15% del listino fino ad un massimo di 300 euro; per un ciclomotore euro 2 a 2 tempi l’8% del listino fino ad un massimo di 150 euro.

    Plauso all?iniziativa giunge dall?ANCMA, l?associazione che raggruppa gli amanti delle due ruote che, stima in questo modo, di poter assistere ad un incremento delle vendite pari al 20% cui si accompagnerà un abbattimento dell?inquinamento che, a incentivi utilizzati per intero, consentirà di assistere ad un abbattimento drastico dell?inquinamento pari al 90%, rispetto alle moto fin adesso circolanti ed Euro 0.