Assicurazioni Auto: tuonano le Associazioni, tariffe troppo alte!

Insomma,perché il settore assicurativo non ha tenuto in nessuna considerazione l’attuale contingenza economica degli italiani attanagliati come sono dalla crisi? Se lo chiede l’importante associazione dei consumatori Adoc, che rileva ancora una volta come le tariffe RC Auto in Italia siano le più alte della media europea e nessun segnale si coglie affinché si vada incontro alle esigenze degli assicurati

da , il

    assicurazione auto

    Persino le banche hanno rimodulato, sicuramente sollecitati dalle Associazioni dei Consumatori e dal Governo, i tassi ed il rimborso dei mutui prevedendo rientri adattati alle possibilità economiche contingenti dei propri clienti, ma perché la stessa cosa non è avvenuta in un altro settore economico di altrettanto pari importanza come quello bancario.

    Insomma,perché il settore assicurativo non ha tenuto in nessuna considerazione l?attuale contingenza economica degli italiani attanagliati come sono dalla crisi? Se lo chiede l?importante associazione dei consumatori Adoc, che rileva ancora una volta come le tariffe RC Auto in Italia siano le più alte della media europea e nessun segnale si coglie affinché si vada incontro alle esigenze degli assicurati.

    Oltretutto, fa rilevare l?Adoc, si è assistito nell?ultimo periodo ad una riduzione dei sinistri stradali che hanno dunque comportato una contrazione dei costi a carico delle Compagnie di assicurazione che avrebbero dovuto prevedere un altrettanta riduzione dei premi assicurativi che invece, come abbiamo visto, continuano ad impennarsi ad ogni scadenza annuale. Ovvio che una siffatta condizione si riverbera negativamente sui bilanci già collassati delle famiglie italiane funestate da una crisi che non ha quasi precedenti nella storia e da perdite occupazionali altrettanto preoccupanti.

    “Mentre in altri settori, come quello bancario, si sta cercando congiuntamente di trovare soluzioni per le famiglie colpite dalla crisi, sospendendo ad esempio il pagamento delle rate dei mutui, nel settore assicurativo non appaiono segnali” denuncia l’Adoc che parteciperà all’iniziativa promossa dagli agenti di assicurazione per denunciare assieme oltre agli aumenti ingiustificati delle polizze anche la politica pericolosa portata avanti dalle grandi compagnie nei confronti degli stessi agenti, e che può comportare pericolose ricadute sui consumatori.