Aston Martin Cygnet: produzione confermata

Aston Martin produrrà la sua city car su base Toyota iQ, la Aston Martin Cygnet, a partire dal 2011

da , il

    Aston Martin Cygnet 2011

    La city car di Aston Martin si farà. La casa costruttrice britannica di auto di lusso ha infatti confermato che la Aston Martin Cygnet verrà effettivamente prodotta nel corso dell’anno prossimo. Presentata all’ultimo Salone di Ginevra in veste di prototipo, la Cygnet nasce con l’intenzione di essere una vera Aston Martin, anche se a dimensioni ridotte. Basta sulla Toyota iQ dovrebbe offrire gli stessi standard di lusso e prestigio che siamo abituati a vedere sulle auto del marchio. Dettagli e prezzi non sono ancora stati resi noti, ma dovrebbero essere comunicati entro la fine dell’anno.

    Ulrich Bez, amministratore delegato di Aston Martin, ha affermato: «E’ tempo di pensare in modo diverso. La nostra azienda è onesta e non ama i compromessi: tutto ciò che facciamo, lo facciamo nel modo giusto. Se ci occupiamo di performance, otteniamo performance, senza restringere o compromettere le nostre auto sportive. La Cygnet soddisfa una serie di necessità dal punto di vista delle dimensioni e delle emissioni di CO2. E’ un’auto senza compromessi, come tutte le Aston Martin».

    I clienti del brand avrebbero la necessità, secondo Bez, di una vettura compatta per gli spostamenti urbani, senza rinunciare al flavour tipico delle Aston. «Vogliono gli strumenti giusti per i compiti giusti – ha aggiunto il manager – Un’auto piccola ma con creatività, intelligenza, spirito artistico e personalità».

    Piccola e lussuosa la Aston Martin Cygnet è stata studiata appositamente per le necessità di mobilità urbana. E’ possibile personalizzarla con una vasta gamma di colori, materiali e fantasie, rendendo ogni unità diversa dalle altre e unica: «Il lusso non è ridotto dalle dimensioni», questo il commento di Marek Reichman, responsabile del design della casa costruttrice.