Aston Martin Cygnet: video-spot

Nel video spot la Aston Martin Cygnet viene mostrata sotto una luce più fresca e dinamica

da , il

    Continuiamo a parlare della nuova Aston Martin Cygnet. La casa continua a pompare il suo debutto di fronte al grande pubblico, sebbene la vetturina si sia rivelata – per la delusione di molti – fortemente elitaria. Ma se lo potrà permettere di alzare la cresta? E’ proprio questo il punto. Il fatto che la city car di lusso sia stata riservata a una ristretta cerchia di automobilisti probabilmente non è altro che una manovra di marketing atta a stuzzicare la curiosità e l’interesse del pubblico.

    Di coloro che hanno sprecato cattivi commenti sulla controversa scelta della casa di Gaydon, da sempre madre di modelli sportivi e fascinosi.

    Il video spot che vedete qui sopra è stato realizzato per convogliare l’attenzione su questa Toyota IQ “Astonmartinizzata”. Il claim è “Free runner” e lo stile di regia è “urban graffiti”. Nel video si esibiscono degli artisti di strada specializzati nel Parkour. Il video-spot mostra l’intento di ringiovanire l’immagine della casa, attraverso quella riflessa della city car griffata.

    Peccato che per avere la Aston Martin Cygnet bisogna far già parte del target di famiglia. Un target che di giovane ha ben poco. In ogni caso, la protagonista del video sembra essere la disciplina francese del Parkour, dato che la Aston Martin Cygnet si vede per pochi secondi, dopo uno spettacolo di corse ed evoluzioni acrobatiche.

    Ne verranno prodotti solo 2.000 esemplari da oltre 20.000 euro l’uno e, come vi abbiamo ricordato, solo chi già possiede una Aston Martin potrà acquistarla. Chi si fa avanti?