Audi A5 3.0 TDI Quattro: affascinante, ma ha troppi optional a pagamento

da , il

    Audi A5 3.0 TDI Quattro

    Una coupè che sa farsi guardare, sportiva, elegante e aggressiva, queste le prime doti che colpiscono dell?AUDI A5 ? 3,0 TDI Quattro.

    Già al primo sguardo la vettura incanta per via dell?assetto sportivo grazie alle nuove sospensioni che condivide con la A4 e che conferisce una guida sportiva ma comoda. Ottimo il propulsore, un potente 3,0 litri TDI, in grado di erogare la potenza dei 239 cavalli, con cambio a 6 marce manuale o automatico, sempre a 6 rapporti, che costa 2.500 euro, la vettura ha trazione integrale permanente, per una vettura di 1.600 chilogrammi che accelera in 6 secondi, raggiungendo i 250 Km/h di velocità massima e con 1 litro di carburante, spunta i 14 chilometri.

    Bello e comodo l?abitacolo per tutti e 4 gli occupanti, con pelle nei sedili che, però, si paga a parte e occorrono 2.000 euro e clima bi-zona che consente di amplificare ancora di più il confort. Buona la dotazione di serie, con un occhio, tuttavia, ai troppi optional a pagamento. Infatti, l?A5, se ha già di serie, l?ABS, 6 airbag, l?ESP, i fari allo xeno con lavafari, i cerchi in lega leggera da 17 pollici di diametro, i poggiatesta attivi, anti colpo di frusta, un potente impianto radio/CD/MP3, con schermo di 6,5 pollici, i retrovisori esterni riscaldabili, il volante in pelle, regolabile, sia in altezza che in profondità, non ha, se non pagandoli 450 euro, i sensori parcheggio, i sensori pioggia, 150 euro, magari eccessivo spendere altri 2.500 euro per la versione, Ambiente che, comprende, però, climatizzatore tri-zona e sedili elettrici.

    La vettura ha un prezzo d?attacco di 45.500 euro, ma se la volete al meglio, preparatevi a pagare, anche, 50.000 euro.