NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Auto Ecologica: caffè al posto della benzina?

Auto Ecologica: caffè al posto della benzina?

Anche l'auto potrà andare a caffè, ovvero con i fondi di caffè che producono oli che si trasformano in biodiesel, un ottimo sistema che consente non solo di inquinare poco ma una volta utilizzati gli scarti di lavorazione si trasformano in fertilizzante

da in Auto Ecologiche, Blocco traffico, Mondo auto
Ultimo aggiornamento:

    Caffè in tazza

    Il vecchio macinino che ancora qualcuno si ostina a chiamare auto sarebbe buono solo per fare il caffè? Forse, ma magari lo facesse, vorrebbe dire che potrebbe camminare gratis a vita visto che l’auto a caffè potrebbe giungere sul mercato da qui ai prossimi anni.

    E’ ciò cui sarebbero giunti scienziati del Nevada che si sono convinti che dai fondi del caffè esausto è ancora possibile estrarre generose quantità di biocarburanti in grado di alimentare i motori termici. E se si parla di generose quantità non è un caso, visto che, fatta cento la quantità di caffè esausto, quasi 20 parti sono convertiti in olio e, una volta lavorato, biodiesel.

    Ottimo l’impatto ambientale di questo carburante visto che inquina pochissimo e, gli scarti di lavorazione si trasformano in ottimo fertilizzante che passa per l’etanolo. Certo se si passasse ad un impiego massiccio di questo nuovo carburante dovremmo rassegnarci a respirare per strada un delizioso aroma di caffè e questo potrebbe essere un vantaggio sicuramente.

    Che gli studi in tal senso siano avanzati lo dimostra il fatto che fra una decina di mesi sarà pronto il primo stabilimento sperimentale dove si inizierà la lavorazione pratica dei fondi di caffè e, per chi si chiede a quali risorse si dovrebbe far riferimento per giungere a questo impiego massivo del nuovo carburante si pensi soltanto che gli scarti di tutto il mondo della gustosa bevanda che ci sorbiamo più volte al giorno sono tali e tanti da poter ricavare oltre un miliardo di litri di biodiesel ogni anno.

    Con questa metodica atta a recuperare gli scarti del caffè si potrebbe finalmente mettere fine all’annoso problema che riguarda la produzione di biocarburanti dimostratesi utili per l’impiego nell’autotrazione ma che sta anche sconvolgendo intere regioni del mondo che si vedono private di cereali altrimenti destinati all’alimentazione. Per non contare che ogni famiglia potrebbe crearsi la sua “bella” scorta di scarti a sua volta da vendere creandosi un interessante gruzzolo.

    392

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Auto EcologicheBlocco trafficoMondo auto
    PIÙ POPOLARI