Autofunebre Mercedes Classe E Station wagon by Biemme Special Car

Autofunebre Mercedes Classe E Station wagon by Biemme Special Car

Risultato, parliamo di auto curate fin dai dettagli con finiture ai massimi livelli all’interno di dimensioni che sono da grande ammiraglia, oltre i sei metri, in un misto di eleganza nonostante le dimensioni a prima vista esagerate, dove la snellezza delle fiancate, dai passaruota ai raffinati cerchi in lega, induce un impatto visivo sicuramente rassicurante

da in Anteprima auto, Auto 2009, Mercedes Classe E, Mondo auto
Ultimo aggiornamento:

    Inutile fare gli scongiuri, non servirebbero, cerchiamo invece di cogliere da questi nuovi carri funebri una sorta di maggiore attenzione per il caro estinto.

    Inutile esordire sostenendo che a chi muore poco importa sapere con quale carro verrà portato nell’ultima dimora, è invece più sensato credere che coloro che restano, grazie a questi inediti carri, hanno la possibilità di porgere una attenzione maggiore nei confronti del loro caro prevedendo anche un dettaglio che colga il senso del “bello”, del raffinato, pur se per l’estremo viaggio.

    Premesso ciò, vediamo cosa il Centro Style Biemme con la nuova VF 212 ha portato sul mercato, perché, piaccia o meno, di mercato si tratta e, dunque parliamo di una sistema che prevede l’arredo di sofisticate Mercedes Classe E di ultima generazione, che si presenta come al solito raffinata ma con un design sicuramente imponente ma per nulla esagerato, tutt’altro, è proprio la discrezione del ruolo svolto da un’azienda del settore come la Biemme Special Cars che ha fatto si che l’autofunebre diventi un mezzo, indiscutibilmente necessario, anzi indispensabile, cercando al massimo di offrire quel confort nato dal raccordo delle forme sull’intero corpo auto che induca, nei limiti del possibile, quel senso di pace che si coniuga con la rassegnazione nella ricerca del buon gusto e mai del contrario.

    Risultato, parliamo di auto curate fin dai dettagli con finiture ai massimi livelli all’interno di dimensioni che sono da grande ammiraglia, oltre i sei metri, in un misto di eleganza nonostante le dimensioni a prima vista esagerate, dove la snellezza delle fiancate, dai passaruota ai raffinati cerchi in lega, induce un impatto visivo sicuramente rassicurante.

    Anche l’interno del vano feretro si caratterizza per la praticità, innanzitutto curando anche i particolari che ne fanno un ambito esteticamente ineccepibile.

    Il tutto nelle quattro possibilità di scelta Executive, Steel Design, Top Marbled Design e Top Crystal Design, oltre ovviamente alla possibilità di preferenza dei colori delle personalizzazioni.

    Una nota sul motore utilizzato dall’auto, parliamo di un’auto di 204 cavalli di potenza ad alte prestazioni e consumi ridotti e soprattutto caratterizzata dall’estrema silenziosità di marcia che nelle situazioni di utilizzo diventa estremamente importante.

    390

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Anteprima autoAuto 2009Mercedes Classe EMondo auto
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI