Autovelox: scopriamoli con Falco

Gli Autovelox sono strumenti importanti atti a salvaguardare la sicurezza stradale, idem per sorpassometri e Tutor, ma il conducente deve essere in grado di conoscerne la perfetta dislocazione di queste apparecchiature, pratica attuabile oggi con Falco

da , il

    Falco

    Automobilisti uniamoci e sfuggiamo alle maglie strettissime degli Autovelox, quando queste sono una trovata applicata dagli Enti locali per spillare i soldi ai cittadini, atteso che tali dispositivi elettronici in tutti gli altri casi restano strumenti indispensabili per la sicurezza stradale.

    Spesso demandiamo ai navigatori satellitari questa particolare caratteristica ma non sempre è possibile sperare che tali strumenti siano sempre in grado di rilevare le postazioni soprattutto quando inserite da recente. L?importante è che ogni tentativo di scovare l?Autovelox sia attuato nei termini di Legge.

    Oggi, per tale scopo, abbiamo a disposizione un inedito apparecchio elettronico chiamato Falco costruito dalla Distrel, un dispositivo dalle modeste dimensioni che, volendo, si può anche mettere in tasca. Falco è anche in grado di rilevare i Tutor ed i Sorpassometri; la dislocazione di tali strumenti, insieme agli Autovelox, è messa a disposizione di tutti a cura della Polizia Stradale e delle altre Pubbliche Istituzioni.

    Chi dispone di Falco può aggiornarlo sul sito on line: My Smart Phone mentre l?utilizzatore viene avvisato mediante un segnale acustico e l?illuminazione di particolari led posti sull?apparecchio. Così come il dispositivo è anche in grado di informare il conducente nel caso si superasse la velocità massima impostata dall?apparecchio, anche stavolta tramite segnale acustico.

    Facile nel funzionamento, l?apparecchio si collega alla presa dell?accendino dell?auto e si posiziona alla stregua di un qualsiasi altro navigatore satellitare. Il prezzo di Falco è di 70 euro.