Autovelox: vietati severamente i dispositivi per localizzarli

Autovelox: vietati severamente i dispositivi per localizzarli

    Un'apparecchiatura antiautovelox, come quello della foto, non dovremmo vederlo più, perchè adesso vietato dalla Legge, aspramente

    Chi non ricorda tutti quegli aggeggi in grado di localizzare i vari autovelox…. Ebbene, da oggi, sono proibiti per Legge.

    Lo prevede il Codice della Strada all’art. 45 comma 9 Bis che punisce, severamente, i trasgressori con una multa salatissima, ben 742 euro e, per giunta, con la confisca e maggiori sanzioni, qualora il fatto costituisca più grave reato.

    Se non bastasse, il Codice della strada, s’è espressa anche la Corte di Cassazione che, con Sentenza n. 12.150 del 24/5/2007, ha ribadito, senza appello, quanto già disposto dal regolamento della circolazione stradale.

    A questi divieti sfuggivano i navigatori satellitari con le mappe autovelox e Tutor con la funzione di segnalare che in quel tratto esistono questi strumenti tecnologici di rilevazione della velocità, sia massima che media.

    Ma attenzione, non a caso abbiamo usato il “passato”, sfuggivano al divieto, infatti, ma adesso non più, perché, se prima venivano tollerati dalle Istituzioni anche i navigatori con queste funzioni, adesso vengono censurati anch’essi, grazie ad una Circolare del Ministero degli Interni che li equipara ai dispositivi antiautovelox e ad essi applica le stesse sanzioni, comprese quelle accessorie.

    253

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Autovelox e TutorCodice della stradaMondo auto
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI