Salone di Parigi 2016

Berline più economiche in vendita sul mercato in Italia: la classifica [FOTO]

Berline più economiche in vendita sul mercato in Italia: la classifica [FOTO]
da in Auto Economiche, Auto nuove, Berline, Classifiche auto
Ultimo aggiornamento: Giovedì 07/01/2016 11:21

    Da qualunque parte le giriamo, sono sempre quelle che costano meno. Le berline più economiche vendute sul mercato italiano coincidono quasi totalmente anche con le citycar di prezzo più basso. Era prevedibile e ovvio: piccolo è bello solo quando devi parcheggiare nelle nostre assurde città, ma per il resto si cerca e si vuole un’auto grande. Non siamo esattamente al livello di un tanto al metro ma, più la macchina è lunga, più si è disposti a pagarla. Simmetricamente, più il veicolo è corto, meno soldi si vogliono sborsare per comprarlo. L’equazione non cambia nemmeno se la guardiamo dal punto di vista della carrozzeria. Infatti quasi tutte le auto più piccole sono anche delle berline a due volumi (vano motore + abitacolo non separato dal bagagliaio). Poiché le berline a tre volumi sono più grandi, sono anche più costose, quindi non le troviamo in questa graduatoria. La prima è la nuova Fiat Tipo, che si trova in trentasettesima posizione col prezzo base di 14.500 euro. E’ altrettanto logico osservare che a livelli di prezzo così bassi, la differenza è fatta dalla scelta di includere nel prezzo questo o quell’accessorio. Andiamo quindi a scorrere la classifica delle dieci berline più economiche vendute in Italia. L’ordine è inverso secondo il prezzo di listino chiavi in mano (Iva e messa in strada incluse, Ipt esclusa).
    La piccola coreana apre questa classifica. Nonostante il fornito equipaggiamento, la Hyundai i10 riesce ad entrare al decimo posto col prezzo di 10.280 euro.
    L’americanina d’ingresso oggi è completamente diversa dalla capostipite che porta questo nome, lanciata nel 1996. Il pacchetto si difende bene, così la Ford Ka è al nono posto con 10.250 euro.
    La più piccola della casa del leone è un progetto comune con Citroën C1 e Toyota Aygo. Ottava posizione per la Peugeot 108 col prezzo di listino di 10.000 euro esatti.
    La compattissima berlina francese condivide il progetto con la Smart Forfour. La Renault Twingo è la prima ad abbattere la barriera dei diecimila euro ed occupa la settima posizione a pari merito con 9.950 euro.
    La Citroën C1 è sorella per progetto della Peugeot 108 e cugina della Toyota Aygo. Condivide la settima posizione con la Twingo a 9.950 euro.
    Entriamo nella galassia Volkswagen con la Seat Mii che abbina razionalità tedesca e vivacità spagnola occupando la quinta posizione di questa classifica al prezzo di 9.620 euro.
    Restiamo nell’arcipelago Volkswagen con la sorella della Seat Mii, questa appartenente alla Repubblica Ceca. La Skoda Citigo si stacca dalla spagnola scendendo a 9.450 euro, prezzo che le vale la quarta posizione.
    Il podio di questa competizione al risparmio è inaugurato dalla piccola giapponese che abbatte la soglia dei novemila euro. La Suzuki Celerio è terza col prezzo di 8.990 euro.

    DR Zero

    La coloratissima DR Zero scende sotto gli ottomila euro e occupa la seconda posizione. La DR, lo ricordiamo, è una casa italiana che assembla i modelli in Molise utilizzando componenti della cinese Chery. Prezzo di 7.980 euro.

    La Dacia Sandero ha due primati. Occupa il vertice di questa classifica ed è anche l’unico modello a non essere una citycar, appartiene infatti per dimensioni al segmento B, quello delle utilitarie. Prezzo di listino da record per la vettura rumena del gruppo Renault: 7.450 euro.

    754

    Salone di Parigi 2016

    ARTICOLI CORRELATI