Biodiesel: l’auto di cioccolata esiste!

Biodiesel: l’auto di cioccolata esiste!
da in Blocco traffico, Mondo auto
Ultimo aggiornamento:

    Un auto a cioccolata, quella scoperta da due ambientalisti inglesi

    C’era una volta un’auto che doveva fare un viaggio lungo, lungo, quattro volte l’Italia e per farlo, i due occupanti di quest’auto pensarono a quanta benzina dovesse loro occorrere e a quanto denaro sarebbe stato necessario per comprare tanti litri di carburante….Ma poiché i due viaggiatori avevano pochi soldi in tasca, pensarono; e se anzicchè benzina, nel serbatoio mettessimo della cioccolata? L’idea piacque ai due e così fecero e giunsero a Timbuctu, che poi era la meta da raggiungere, con 4 tonnellate di cioccolato appena sufficienti per il viaggio.

    Una favola dei giorni nostri? No, semplicemente realtà che nasce da una sfida di due ambientalisti britannici preoccupati che, ancora oggi, nonostante il petrolio sia alle stelle, non esiste un carburante davvero alternativo ed efficace per sostituirlo. Ecco, dunque, il motivo dell’esperimento che ha coinvolto Andy Pag e John Grimshaw che a bordo di un poderoso SUV son partiti dal Regno Unito, alla volta di Timbuctu in Mali. Per farlo hanno utilizzato 2 mila litri di biodiesel ricavati da 80 mila barre di cioccolato per un totale di 4 tonnellate dello squisito alimento

    I due, che sono degli studiosi ambientalisti, hanno compiuto l’eccentrico tour di oltre 7.000 chilometri, dimostrando che dalla cioccolata è possibile ricavare biodiesel per autotrazione con ottimi risultati.

    Certo non si vuole far passare l’idea che le auto dovranno andare, in futuro a cioccolata, semmai quella secondo la quale, esistono i carburanti alternativi a basso inquinamento, se solo si vuole perseguire, seriamente, per questa strada.

    300

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Blocco trafficoMondo auto
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI