Blocco traffico Provincia Milano dal 23 gennaio, comuni che aderiscono e informazioni utili

Il vento di questi giorni ha ripulito l'aria solo in parte e non è riuscito a riportare i livelli di polveri sottili sotto la soglia di guardia

da , il

    blocco traffico provincia milano 23 gennaio

    Il vento di questi giorni ha ripulito in parte l’aria, ma non è riuscito a riportare i livelli di polveri sottili sotto la soglia di guardia. L’emergenza smog quindi continua a Milano. L’Arpa ha certificato il dodicesimo giorno consecutivo di Pm10 fuorilegge. Per questo motivo scattano dalla giornata di oggi nuovi divieti previsti dal protocollo condiviso dalla Provincia con Milano e le amministrazioni della Provincia. Stop alle auto Euro 3 diesel dalle ore 8.30 alle 18, fermi i furgoni Euro 3 diesel dalle 7.30 alle 10, diciannove gradi nelle case e porte dei negozi chiuse. Tutte le restrizioni saranno sospese al terzo giorno di aria pulita.

    Nuove restrizioni attive in Provincia

    La Provincia di Milano ha comunicato, come stabilito dal Protocollo d’intesa e dalla collaborazione tra Sindaci nata per monitorare e proporre nuove azioni utili per il miglioramento della qualità dell’aria in Provincia, che a partire da oggi scatteranno le ordinanze con i provvedimenti antismog in tutti i Comuni dell’hinterland. Le disposizioni sono necessarie a causa del superamento per 10 giorni consecutivi della soglia media giornaliera di 50 microgrammi per metro cubo, segnalato dalle 10 centraline di Arpa che sono posizionate su tutto il territorio provinciale.

    Divieti previsti

    A partire da oggi, lunedì 23 gennaio, scatteranno le seguenti disposizioni:

    Per i Comuni di prima fascia, che già applicano l’ordinanza regionale prevista dal DGR n. 7635 e dalla DGR n. 9958, il blocco dei veicoli diesel Euro 3 senza fap per fasce orarie:

    • blocco veicoli privati dalle ore 8.30 alle ore 18.00
    • blocco dei veicoli commerciali dalle ore 7.30 alle ore 10;

    Per i Comuni di seconda fascia scatta l’applicazione dell’ordinanza regionale:

    • blocco dal lunedì al venerdì dalle ore 7.30 alle ore 19.30 dei autoveicoli a benzina Euro 0, blocco degli autoveicoli diesel Euro 0, Euro 1 ed Euro 2; blocco dei ciclomotori e motocicli a due tempi Euro 0 dal lunedì alla domenica dalle ore 00.00 alle ore 24.00; fermo permanente degli autobus M3 di classe Euro 0, Euro 1 ed Euro 2 diesel dal lunedì alla domenica dalle ore 00.00 alle ore 24.00 su tutto il territorio regionale; divieto di circolazione per la classe Euro 2 diesel dei veicoli per trasporti specifici e per uso speciale), e, volontariamente, il blocco dei veicoli diesel Euro 3 senza fap per fasce orarie;
    • la riduzione di 1 C° del valore massimo delle temperatura dell’aria delle unità immobiliari;
    • la riduzione di due ore delle durata massima giornaliera di attivazione degli impianti termici destinati alla climatizzazione invernale;
    • l’invito per gli esercizi commerciali di chiudere le porte di accesso ai propri locali esclusi quelli dotati di sistemi a lame d’aria;
    • il potenziamento dei controlli relativi alle fonti veicolari;
    • l’incremento dei controlli degli impianti termici civili;

    Comuni che aderiscono

    I Comuni che hanno già confermato l’applicazione dell’ordinanza sono: Abbiategrasso, Albairate, Assago, Baranzate, Bareggio, Bollate, Bresso, Carugate, Cassano d’Adda, Cesano Boscone, Cesate, Cinisello Balsamo, Colgono Monzese, Cornaredo, Cernusco, Corsico, Inzago, Lainate, Legnano, Magenta, Melegnano, Milano, Motta Visconti, Novate Milanese, Peschiera Borromeo, Pioltello, Robecco sul Naviglio, Rozzano, Segrate, Sesto San Giovanni, Settimo Milanese, Vanzaghello, Vimodrone, Vittuone.