Bugatti Royale: un’asta folle per aggiudicarsela a pezzi!

Durante l’asta che si è svolta a Molsheim questo signore ultra milionario s’è aggiudicato l’asta acquistando il pezzo d’argento raffigurante un elefante issato su due zampe e pensate che certi folli personaggi agiscano in maniera isolata?

da , il

    Bugatti Royale

    Già di per se acquistare una potente supercar o un Suv di lusso del valore di 240 mila euro desterebbe grande sorpresa in chi ci sta intorno, figurarsi se fossimo disposti persino a stanziare questa importante cifra per acquistare un solo pezzo e non certo il più importante di un?auto.

    Eppure un collezionista rimasto anonimo ha spesso la bella cifra di 238 mila euro udite, udite?. per acquistare il tappo del radiatore di una Bugatti Royale che era stata realizzata in soli sei esemplari nel periodo 1927 fino al 1933 .

    Durante l?asta che si è svolta a Molsheim questo signore ultra milionario s?è aggiudicato l?asta acquistando il pezzo d?argento raffigurante un elefante issato su due zampe e pensate che certi folli personaggi agiscano in maniera isolata?

    Per nulla, a giudicare dall?assembramento di ricconi presenti alla particolare asta, una folla tale, riferiscono i soliti informati, non s?era vista neanche quando si battono vetture rare e uniche come certe Ferrari appartenenti al passato. Altro che crisi?.