Chevrolet Volt: le immagini definitive

da , il

    Chevrolet Volt: le immagini definitive

    Se riusciremo ad armarci di un pizzico di pazienza, fra poco più di un anno potremmo anche acquistare un?auto capace di marciare, ininterrottamente, per 60 chilometri sfruttando un pieno di elettricità e, se occorresse di più per giungere alla metà, si potrà proseguire con il motore a benzina che accoppia quello elettrico di quella che si preannuncia come un a vera e propria rivoluzione copernicana per il mondo dell?auto; la Chevrolet Volt dal 2010 sul libero mercato.

    Un bel modo quello di festeggiare da parte di General Motors il suo primo centenario di vita con quest?auto che presenta tutte le più avanzate tecnologie che è possibile ritrovare in un?auto moderna a cominciare dalle batterie agli ioni di litio di ultima generazione per proseguire con i motori elettrici applicati alle ruote e al propulsore termico a benzina ed etanolo insieme. Dunque un?auto elettrica che non vi lascerà mai appiedati anche quando si esaurisce la carica di elettricità.

    Ricaricare una Volt Chevrolet è semplice allo stesso modo di come si operi con il proprio telefonino, ma soprattutto rapido, lo si fa in garage collegando il cavo alla spina di corrente ed in tre ore il pieno è fatto e se poi riuscissimo a caricare di notte quando l?elettricità gode di particolari facilitazioni, viaggiare su una Chevrolet, utilizzando solo la corrente costerebbe circa 2 centesimi al chilometro.

    E non si creda che viaggiare in una Volt significhi dover rinunciare a prestazioni e piacere di guida, visto che siamo pur sempre di fronte ad un?auto che raggiunge i 160 km/h di velocità massima ed ha una potenza di 150 cavalli con l?unico grave handicap che, finchè non applicheranno anche alla Volt un sistema per farla sentire al suo sopraggiungere, probabilmente l?auto non verrà mai posta in vendita.

    Cio? che coglie di fronte ad un?auto del genere è l?impatto ambientale bassissimo, viste le emissioni inquinanti pari allo zero e il design della vettura, che ha poco da invidiare alle auto tradizionali come ci mostrano le foto. Spiace solo il fatto che parliamo di una quattro posti, ma, presumibilmente, col tempo, si faranno altre versioni a 5/6 e sette posti. Così come anche gli interni sono alla stregua di berline normali con particolari anche inediti. Infine il prezzo, non è stato ancora ufficializzato, ma sembrerebbe debba essere perfettamente in linea con il mercato ove la Chevrolet Volt va a confrontarsi.