Citroen 1.0 BaC1 a 5 Porte, comoda e dai bassi consumi

Citroen 1.0 BaC1 a 5 Porte, comoda e dai bassi consumi

La nuova concezione delle moderne city car

da in Auto nuove, Citroen, Citroen C1, Utilitarie
Ultimo aggiornamento:

    L’abbiamo vista in tutte le salse, ultimamente, la Citroen C1, in versione Pinko, Pinko Gold, GT, Vodafone Revolution, mancava vedere una versione tradizionale della vettura, come potrebbe essere la 1.0 BaC1 a 5 Porte.

    L’auto ha una sua spiccata personalità nata da un design originale e accattivante con tante novità, quale ad esempio una forma particolarmente adatta ad un pubblico giovane che la scelga, anche, come prima auto della propria vita. La C1, inoltre, presenta degli accorgimenti interni che la rendono comoda, poco ingombrante e, soprattutto, sicura.

    Il costo è limitato, la versione C Bac A 5 Porte costa 11.400 euro, ma volendo spendere meno si può partire dall’allestimento City 1.0 a tre porte al costo di 8.000 euro. Il primo vantaggio che si apprezza in quest’auto, sono i bassi consumi, se si considera che restando nei mille di cilindrata si riescono a percorrere anche 20 chilometri con un litro di benzina, ciò, senza rinunciare a delle prestazioni brillanti, fatta eccezione per una ripresa un po’ lenta, che consentono pur sempre accelerazioni da 0 a 100 orari in 13,7 secondi e una velocità massima di quasi 160 Km/h.

    Il propulsore, un tre cilindri in linea, con cambio a 5 marce manuale, è direttamente derivato dalla Toyota Aygo, così come altre parti meccaniche sono condivise con la Peugeot 107.

    Certo, il maggiore costo della versione in esame, lo si deve ad una ricchezza di dotazioni che nella base tre porte non esistono nemmeno, pensiamo al climatizzatore automatico, all’ottimo impianto radio/CD e ai cerchi in lega, ma si sa, chi più spende, più ha….

    Pertanto, restando sulla C Bac, ricordiamo cosa offre di serie: abs, volante regolabile in altezza, cerchi in lega,servosterzo elettrico,doppi airbag anteriori, alzacristalli elettrici, clima automatico, radio/CD/MP3.

    Bisogna riconoscere, inoltre, a questa piccola Citroen, un’ottima versatilità sia per quanto riguarda i viaggi in città, così come fuori, dove spicca per un’ottima maneggevolezza e una facilità di guida eccezionale, oltre a delle ottime sospensioni, appositamente rigide, che consentono all’auto di affrontare percorsi anche difficili senza affaticare i passeggeri.

    Gli interni sono adeguati, spaziosi e confortevoli, ricordandoci che siamo su una city car o poco più di appena 800 chilogrammi di peso, buoni i rivestimenti dei sedili e ottimo l’impianto di aerazione, così come adeguato è lo spazio a disposizione, nonché quello che riguarda i vani portaoggetti.

    Piccolo, ma c’è di peggio, il bagagliaio, adeguato se si usa l’auto ogni giorno caricandola di pacchi della spesa, considerata la capienza del vano di carico, 140 litri che diventano 750 a schienali ribaltati Se si usa l’auto per i viaggi, invece, le cose potrebbero cambiare e l’unica soluzione resta un bagagliaio supplementare da caricare sul tetto, non c’è altro modo!

    Nel complesso, una buona vettura, ideale per la città, per i giovani e per chi chiede all’auto un utilizzo ragionato della stessa, ad un prezzo sopportabile.

    520

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Auto nuoveCitroenCitroen C1Utilitarie
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI