NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Colpo di Frusta, reginetta la Volvo XC90

Colpo di Frusta, reginetta la Volvo XC90
da in Mondo auto, Volvo
Ultimo aggiornamento:

    Volvo XC90

    Il “Colpo di Frusta”, una delle conseguenze più frequenti e più temibili negli incidenti stradali, consiste in un movimento improvviso della testa, rispetto al resto del corpo, a seguito di un tamponamento che proietta il corpo in avanti per poi farlo arretrare violentemente indietro.

    A seguito di ciò, la testa, continua ad indietreggiare mentre il tronco viene bloccato dalla spalliera del sedile. Le conseguenze consistono in un trauma a carico delle prime vertebre cervicali con relative conseguenze, a volta anche serie, da un punto di vista medico-traumatologico.

    Secondo un test svolto negli Stati Uniti, che ha riguardato vetture appartenenti al segmento dei SUV e dei Pick-up, è stata la Volvo XC90 ad aggiudicarsi la “corona di reginetta” fra le auto prese in esame, ovvero, la prima che ha dimostrato di possedere tutte quelle qualità idonee a limitare gli effetti di questo infortunio.

    L’indagine è stata condotta dall’’IHS (Insurance Institute For Highway Safety) un organismo specializzato nel verificare la sicurezza delle auto di fronte agli incidenti constatandone il comportamento di fronte a queste evenienze. Nello specifico, si è trattato di una prova sul modello dei moderni crash-test, dove sono stati utilizzati manichini, riscontrando poi in essi le eventuali lesioni che hanno riportato, confrontandoli con quelli che si sarebbero verificati agli eventuali passeggeri, in “carne e ossa”, se fossero stati messi al loro posto.

    Sono stati 44 i veicoli testati fra le marche più disparate e fra questi, solo 6 si sono classificati fra i più sicuri e, Volvo, come detto, è stata, ad insindacabile giudizio, ritenuta, in assoluto, quella che ha dato prova di essere caratterizzata da quelle doti di sicurezza, soprattutto dinamica, al punto da farle vincere la disputa.

    Questo risultato è stato ottenuto, a detta dei tecnici esaminatori, grazie alla particolare conformazione dei sedili di cui dispone l’auto.
    Il test, oltre ad essere utilissimo per il prosieguo di quelle attività volte a migliorare i sistemi di sicurezza, attiva e passiva, delle vetture, ha offerto lo spunto per testare due segmenti di auto, non sempre oggetto di studi approfonditi in materia di sicurezza, come, appunto, i SUV e i Pick-up. Tant’è che l’IHS, è la prima volta, pur nella sua lunga esperienza, che si è cimentata in prove del genere su queste vetture.

    398

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Mondo autoVolvo
    PIÙ POPOLARI