Concept car, Beon, si, viaggiare

Concept car, Beon, si, viaggiare
da in Concept Car
Ultimo aggiornamento:

    Concept car Beon

    A vederla, la Beon, prototipo dalle forme…. disarmanti, si resta stupefatti immaginando le linee che potrebbero avere le future auto, almeno nella fantasia dei suoi ideatori, ma, in questo caso, la particolare concept, in dimensioni reali, ha nei suoi progettisti un battesimo particolare che è valso loro la possibilità di vedersi esposta la loro creatura persino a Ginevra. I designers sono studenti della IV edizione del Master RSP in Transportation Design nell’a.a. 2005-2006, per i quali, essere approdati ad una kermesse, come quella ginevrina, dimostra ancora una volta quale ottima fucina di idee sia l’Istituto Europeo di Design di Torino, da dove provengono queste nuove…. menti.

    Per quanto riguarda Beon, la concept che mira ad essere un moderno ibrido, sintetizza stile, tecnologia e soluzioni meccaniche in un’auto dallo spiccato spirito ecologico in grado di conferire emozioni nel massimo rispetto dell’ambiente.
    Interessanti sono anche le dimensioni, poco meno di 4 metri di lunghezza, 2 metri e 10 di larghezza e 1 metro e 60 di altezza che, nell’ottica di una realizzazione futura di questa concept, conferirebbe ottima vivibilità interna e confort da vendere. Resta sempre il fatto, acclarato da tutti, che gli ibridi, almeno quando sono ancora delle concept, hanno forme davvero stravaganti e di difficile comprensione per l’utente medio. Non è un caso questo, più dovuto alla stravaganza del suo ideatore, spesso tutto genio e sregolatezza, che alla reale esigenza che tali veicoli debbano, per forza di cose, passare per design troppo arditi.

    E così, per non smentirsi neanche stavolta, Beon sintetizza tutte insieme queste caratteristiche, visto che parliamo di una concept car sportiva, off-road, con un grande spirito di libertà e senso del movimento che scorre come linfa all’interno dell’auto, una due posti ideata per muoversi ovunque, dalla città alla giungla inestricabile in senso stretto, per poi approdare al deserto, passando da spiagge e lambendo l’acqua; insomma, ovunque vi sia spazio ci sarebbe Beon alla quale nessun limite è mai posto.

    Così come, anche grande attenzione è stata riposta agli occupanti, che, pur se animati da quel sano spirito di avventura che si respira a bordo e non solo, godrebbero anche di un abitacolo ampio, caratterizzato dall’estrema avvolgenza dei sedili in soffice pelle di colori cangianti e che attornia gli interni inondandoli di luci e di tonalità sempre diverse e soprattutto luminosità creata e conferita dalle grandi superfici vetrate che amplificano al massimo proprio quel senso spiccato di idea di libertà di cui la concept è capace.

    Anche meccanicamente, Beon, è la punta di diamante della futuristica tecnologia applicata ad un’auto, a partire dal suo motore, un ibrido termico-elettrico con trasmissione idraulica per ogni ruota a cui si deve il merito di consentire all’auto di affrontare ogni percorso, compreso il fuoristrada e l’estremo sterato. Degno di menzione il rivoluzionario sistema di frenatura della vettura affidato allo stesso sistema di trasmissione idraulica che esclude il tradizionale sistema di frenatura classico a dischi e pinze.

    Protagonisti di questa sorta di gioiellino rappresentante dell’auto futura, 19 studenti, guidati dai coordinatori del master Carsten Astheimer, Direttore di Design del Brunswick Boat Group e Luca Borgogno, Designer Pininfarina.

    Beon, sicuramente, non attraverserà mai il nostro cammino, visto che non verrà neanche ipotizzato che possa essere costruita in serie, ma uno sguardo alle soluzioni applicate a questa vettura ci fanno comprendere come molte siano davvero esportabili su auto comuni in futuro e questo è il più grande merito da ascrivere all’equipe di costruttori in erba che, con grande spirito collaborativi, sono riusciti a portare a termine l’interessante impresa che guarda molto lontano.

    634

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Concept Car
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI