Crash Test: Audi Q5

Si pensi che facendo collidere la Audi Q5 frontalmente, i montanti sono arretrati di appena 3 millimetri

da , il

    Audi Q5

    Una vera cellula di sicurezza è quanto si é dimostrata la Audi Q5 dopo un violento impatto al crash test.

    Si pensi che facendo collidere la Audi Q5 frontalmente, i montanti sono arretrati di appena 3 millimetri. Dunque la Audi Q5, come dimostrano le prove al crash test, proteggono egregiamente i passeggeri, un po? meno il guidatore che potrebbe riportare qualche ferita a causa dell?impatto col femore.

    Si è comportata egregiamente la Audi Q5 anche quando viene impattata lateralmente, meno bene quando l?impatto avviene su un ostacolo fisso, ad esempio un palo. Ottima la sicurezza per quanto riguarda il colpo di frusta, illesi il bambino ed il minore di 18 mesi a bordo.

    La nota dolente però arriva quando parliamo dei pedoni nei confronti dei quali anche la Audi Q5 non è particolarmente sicura, ma come al solito non possiamo negare che tale limite è relativo a tutti i Suv anche se per quanto concerne il Suv tedesco qualche passo avanti è stato sicuramente fatto, visto che per lo meno in caso di collisione con un pedone la vettura assorbe bene l?urto e il paraurti arretra cercando di limitare i danni sulla sfortunata persona che si trova nel raggio d?azione dell?auto.

    Ottimo invece il fatto che l?Audi Q5 ha di serie l?ESP a tutto vantaggio della sicurezza stradale.