Culto in autostrada

Culto in autostrada
da in Autostrade, Curiosità Auto
Ultimo aggiornamento:

    Chiesa in autostrada

    Chiesa in autostrada
    Deve essere tanta la preoccupazione data dalla diserzione delle anime ai luoghi di culto per Santa Romana Chiesa, al punto che, mediando un detto preso in prestito da una religione molto distante da quella cristiana, se il camionista non va in chiesa, la chiesa va da lui, il Vaticano ha deciso di porre rimedio a questo gap che ha fin’ora tenuto lontano tanti fedeli dalla chiesa.

    E così, Papa in testa, accogliendo un’istanza di quanti costretti a itinerari lunghi e stressanti in giro per lo Stivale, lontano dai propri cari e da qualsivoglia conforto religioso, ha pensato di istituire lungo lo sterminato nastro autostradale italiano dei veri e propri centri di raccoglimento dell’anima predisposti con dei veri e propri container o simili ambienti chiusi dove è possibile assistere alla messa, fare la comunione e ricevere una parola di sollievo da un sacerdote. Gli appositi siti saranno predisposti all’interno delle piazzole di sosta in prossimità degli autogrill.

    Ovvio che tutti, automobilisti compresi, potranno accedere a queste aree, ma l’iniziativa è più volta ai camionisti che più di tutti hanno spesso manifestato il distacco, a causa del loro lavoro, da veri e propri momenti di raccoglimento spirituale che solo la Chiesa può colmare.

    L’idea del Vaticano si avvicina ad analoga iniziativa americana che da anni predispone queste speciali aree che sono ormai una consuetudine reperire sulle autostrade degli States e, presto, dunque, anche in Italia assisteremo a questa sorta di contatto diretto atto a soddisfare anche le esigenze, spesso improcrastinabili, dell’animo umano, soprattutto quando questo è impossibilitato ad “abbeverarsi” alla fonte della spiritualità.

    301

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AutostradeCuriosità Auto
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI