Dacia Duster DC Design: SUV low cost diventa di lusso [FOTO]

Gli indiani della DC Design hanno voluto reinterpretare secondo i propri gusti la vettura a marchio Dacia, rivisitandola sia a livello di carrozzeria, sia all’interno, dove è stata veramente stravolta rispetto al modello originale

da , il

    La Dacia Duster è stato un modello di vero successo per la casa rumena di proprietà del gruppo Renault, capace di conquistare molti clienti con il suo rapporto qualità/prezzo davvero senza pari. Contraddistinta da uno stile semplice e razionale, viene offerta con un listino quasi low cost: si tratta della sport utility ideale per chi non bada al marchio sul cofano, ma è più interessato alla sostanza. Tuttavia c’è chi non era soddisfatto delle finiture e del lusso offerto dalla Duster ed hanno pensato di rimediare con un apposito kit. Gli indiani della DC Design, infatti, hanno voluto reinterpretare secondo i propri gusti la vettura a marchio Dacia, rivisitandola sia a livello di carrozzeria, sia all’interno, dove è stata veramente stravolta rispetto al modello originale.

    La Dacia Duster by DC Design (il modello dotato del kit è stato battezzato dal preparatore come DC Duster, ad essere pignoli) sfoggia un frontale tutto nuovo, caratterizzato da una nuova mascherina orizzontale con due strisce di LED ai lati. Nuovo anche il design dello scudo paraurti, che alle estremità include i gruppi ottici a sezione circolare inclusi in due elementi trapezoidali circondati da una cromatura. Per il resto, a livello estetico, non ci sono particolari novità: i cerchi in lega sono inediti, mentre al posteriore le scritte originali sono state rimpiazzate da un grosso logo “DC”. La vernice della carrozzeria è un grigio scuro con finitura opaca, molto aggressivo.

    Ma veniamo a parlare degli interni, il vero pezzo forte del modello. Il preparatore indiano ha incluso nuovi materiali dall’aspetto lussuoso, ma comunque particolarmente economici: le finiture sono in finto legno, mentre i sedili sono rivestiti in similpelle. L’abitacolo ora può accogliere solo 4 passeggeri in luogo dei cinque tradizionali, dato che il tunnel centrale è molto più ampio di quello originale e si estende fino alla zona posteriore. Proprio su quest’ultimo troviamo i comandi per la regolazione elettrica delle poltrone, nonchè un tavolino per il sedile posteriore sinistro. Dietro allo schienale della poltroncina anteriore destra c’è un ampio schermo dotato di sistema di infotainment. Il sedile posteriore sinistro, inoltre, può trasformarsi in un letto, reclinando quello anteriore. Plancia e pannelli porta includono finiture in finto legno, come già accennato, mentre anche il cielo è stato rivisitato, introducendo vani portaoggetti e luci per la lettura. Per il resto non ci resta che lasciarvi alla visione delle foto della nostra gallery, che indubbiamente descrivono meglio la vettura, che non centinaia di parole.

    Il prezzo? La DC Design ha pensato ad un listino di 4.940 euro per il solo kit, a cui va aggiunto il costo della Dacia Duster che, ricordiamolo, in Italia parte da 11.900 euro.