Daihatsu Materia Motion: Video

Il particolare ” cubo ” giapponese ha infatti ottenuto le omologazioni ai fini dell’utilizzo per disabili previste dalla Comunità Europea tant’è che i primi esemplari di tale vettura sono già regolarmente circolanti

da , il

    Sanno bene i disabili cosa voglia dire muoversi in gruppo in auto, fino adesso al loro handicap le Case costruttrici avevano posto rimedio soltanto con vetture eccessivamente grandi oltretutto caratterizzati da costi molto elevati e non sempre adatte a contenere più di un disabile per volta; ma la disabilità non deve coincidere con la solitudine, anzi?

    Per non contare che a rendere più gravosa la guida ad un disabile è l?accesso al posto di guida una volta disceso dalla carrozzella, un problema questo affrontato e risolto dalla Daihatsu con la Materia Motion.

    Il particolare ? cubo ? giapponese ha infatti ottenuto le omologazioni ai fini dell?utilizzo per disabili previste dalla Comunità Europea tant?è che i primi esemplari di tale vettura sono già regolarmente circolanti.

    La Daihatsu Materia Motion deriva dalla vettura tradizionale ed ha una caratteristica importante, le dimensioni, visto che l?auto misura tre metri e 80 centimetri di lunghezza e meno di un metro e 70 cm. Di larghezza. Eppure tali misure si risolvono solamente con ridotti esterni perché all?interno la particolare ? Materia ? è ben spaziosa e accessoriata al meglio, tant?è che è possibile farci entrare anche due carrozzelle più una eventuale terza del conducente.

    Da non dimenticare inoltre il particolare capitolo riguardo la sicurezza di quest?auto che si presenta con portellone ad apertura normale o elettrica, piastra di ancoraggio a sganciamento anch?esso elettrico e pianale ribassato per rendere più agevoli le manovre per accedere e ridiscendere dall?auto.

    Quale optional è possibile acquistare gli ammortizzatori che si abbassano elettricamente.