Dodge Durango 2006, cresce in raffinatezza

da , il

    Dodge Durango 2006, cresce in raffinatezza

    Durango è uno dei SUV più grandi e potenti della categoria, capace di trasportare ben otto passeggeri e di un pianale di carico formidabile, ma che diventa strepitoso abbattendo, via,via, le file dei sedili. Potenti entrambi i propulsori di cui si dota, sia il 4,7 litri a 8 cilindri, così come il 5,7 litri sempre a 8 cilindri, entrambi con cambio automatico a cinque velocità. Grande, elevato, importante, però, Durango è profondamente elegante e raffinato, senza fronzoli e tutta sostanza, potremmo dire, ma sia all’ interno che all’ esterno, nulla è fuori posto, anzi, disposto in maniera razionale e ordinato.

    Che alla Dodge avevano costruito un’auto all’altezza delle istanze della clientela, s’ era già visto con la versione ‘2004 del Durango, che la Casa automobilistica puntasse al meglio, in vista di miglioramenti sulla vettura, lo si vede palesemente con l’ attuale versione ‘2006 aggiornata e presentata al NAIAS, salone dell’auto di Detroit. Non per niente, soluzioni all’ avanguardia, come il dispositivo per disattivare quattro degli otto cilindri in caso di particolari usi, con notevole risparmio di carburante, sono entrati anche in Durango.

    E la stessa tenacia nel migliorare la qualità di questo SUV, rendendolo più accattivante e potente, è stata utilizzata per migliorare la già ottima dote di sicurezza della vettura, tanto da farla insignire delle ormai famose cinque stelle, quale massima onorificenza presso l’ apposito Istituto preposto a valutare la qualità di una vettura sul piano della sicurezza attiva e passiva. Una delle prime valutazioni è stata fatta sul disegno della vettura, senza spigoli vivi, “ gentile “ coi pedoni e in grado di assorbire, egregiamente, urti anche frontali e laterali. Migliorata la dotazione degli airbag, unico neo, grave, gli airbag laterali a tendina e il controllo della stabilità che in queste vetture ormai entrano nella dotazione di serie, su Durango sono optional da pagare a parte, peccato!

    Durango viene offerto in quattro allestimenti: SXT, SLT, Adventurer e Limited. In ogni modello disponibile il dispositivo per la scelta della trazione. Ovviamente i prezzi variano a seconda dell’ allestimento prescelto, ma soprattutto sulla base degli optional richiesti in sede di acquisto. L’ auto ha un prezzo iniziale di 26.000 euro, fino ad un massimo, per la versione al top di gamma, di 31.500 euro, ripetiamo, optional esclusi.

    Pochi i dubbi della Casa americana, se già Durango nella prima versione è stato apprezzato, per questa, che dovrebbe giungere presso le concessionarie la prossima primavera, il successo dovrebbe essere assoluto.