EICMA 2015, novità: le principali nuove moto presentate [FOTO]

EICMA 2015, novità: le principali nuove moto presentate [FOTO]

    Scopriamo le principali novità moto presenti a EICMA 2015. Come ogni anno si sta avvicinando l’EICMA, il salone internazionale dedicato alle due ruote che a Milano fa sognare tutta la categoria di appassionati e non solo. Da appuntamento tra i più importanti a livello mondiale, tante le novità che le case lanciano proprio in occasione della kermesse milanese: vediamo quali sono le principali.

    Il reparto moto della casa di Monaco punta sui maxiscooter, e sarà all’EICMA con BMW C 650 Sport e BMW C 650 GT 2016. Il primo votato alle prestazioni, il secondo al turismo, ma entrambi puntano al diretto concorrente Yamaha T-Max, da anni re incontrastato del segmento maxiscooter. Per entrambi le novità saranno estetiche, nei quadranti della strumentazione e altri particolari, e meccaniche, con una diversa taratura delle molle ed un propulsore da 60 cv (prevista una versione optional da 48 cv per patente A2) che rientra nella normativa Euro 4 ed offre un cambio migliorato.

    Assoluta novità per Ducati è la Monster 1200 R 2016, versione pompata della bicilindrica già in commercio. Dotazioni di spicco che garantiscono potenza (propulsore con 160 cv e 135 Nm di coppia), leggerezza (componentistica in carbonio e cerchi forgiati) e stabilità (ammortizzatore di sterzo e sospensioni Ohlins, freni e pinze Brembo). Anche l’estetica differisce dal modello “classico”, con un codino ridisegnato così come lo è il portatarga.

    Il brand giapponese vede le novità principali nelle rivisitazioni dello scooter di punta, SH 300, e della storica Africa Twin. SH 300 2016 vanta un telaio inedito, con interasse più lungo a vantaggio di spazio sottosella e stabilità, che abbraccia un motore più potente, più contenuto nei consumi e che garantisce lo standard Euro 4. La Honda CRF1000 Africa Twin non ha ancora una scheda tecnica completa ufficiale, ma sappiamo avrà un motore da 998cc potente di 95 cv e 98 Nm di coppia, con albero a fasatura di 270° e doppio contralbero per ridurre le vibrazioni complessive. Nei 208 kg complessivi a secco sono compresi poi un impianto frenante con pinze radiali Nissin a 4 pistoncini, sospensioni completamente regolabili e cerchi a raggi. Non mancano i controlli elettronici come ABS e HSTC, il controllo di trazione Honda.

    Passiamo da una giapponese all’altra e atterriamo in territorio dei “verdi” di Kawasaki, che vedono le principali novità nella Z1000SX 2016 a nella ZX-10R 2016. Per la “zetona” si Akashi nessun aggiornamento del propulsore, frizione antisaltellamento a parte, mentre l’elettronica guadagna l’ABS di serie in tutti i mercati. La supersportiva ZX-10R non vedrà aggiornamenti sostanziosi nonostante il progetto ormai cominci ad avere un discreto numero di anni: si lavorerà soprattutto sull’elettronica, cercando di introdurre un pacchetto di ausili alla guida nettamente più completo, sfruttando anche eventuali sospensioni parzialmente comandate elettronicamente. Cavalli in più ma non troppi per questo motore, ricordando l’accordo tra i costruttori giapponesi di non andare troppo “oltre”, ma un valore di circa 200 cavalli sarà il minimo.

    La casa di Schiranna lancia sul mercato una serie limitata della F3, direttamente derivata dal Mondiale Supersport: 100 esemplari della MV Agusta F3 675 RC e 250 della F3 800 RC, entrambi con la colorazione da gara. Diversi sono gli accorgimenti che fanno capire quanto questo modello sia incline particolarmente ai track days, come le cover specchietti in alluminio ed il cavalletto posteriore alza-moto, oltre al monoposto in vetroresina, pedane in ergal e leve con snodo antirottura.

    Solo rumor ma nessuna conferma per una eventuale Street Triple 800 che potrebbe arrivare direttamente ad EICMA 2015. L’aumento di cubatura è richiesto più dal mercato che dalle reali velleità della naked più venduta tra le inglesi, ma la casa di Hinckley non se l’è fatto dire più di una volta ed ha pensato all’upgrade del motore. Non tanti i cavalli in più, circa 4 rispetto agli attuali 106 del modello 675, ma la coppia ne gioverà sicuramente ed il tre cilindri inglese sarà (ancora) più divertente da guidare. Sempre indiscrezioni, ma stavolta più “grosse”, è proprio il caso di dirlo, riguardano una nuova Triumph Explorer 2016, diretta rivale della BMW R 1200 GS. Novità estetiche si profilano all’orizzonte, con un diverso becco e gruppi ottici ridisegnati, ma l’elettronica dovrebbe giovare di sospensioni regolabili elettronicamente e di una nuova mappatura per il motore.

    La casa dei tre diapason cerca di puntare tutto sulla sportività con la gamma di superbike presenti nel listino, dalla più piccola 125 fino alla “millona” R1. La più grande delle sportive Yamaha verrà nuovamente proposta in una versione a tiratura limitata, YZF-R1M 2016, ordinabile dal 1° Ottobre e che darà accesso all’esclusiva Yamaha Racing Experience. Versioni speciali a parte, le R6, R3 e R125 proporranno solo colorazioni inedite ma manterranno gli stessi contenuti del 2015.

    891

    ARTICOLI CORRELATI